2121

News dalle Federazioni

Nazionale Futsal Under 17. Gli Azzurrini chiudono la serie con un netto 3-1 sulla Slovenia

Alla Sport Hall di Skofije (Capodistria) gli Azzurrini dell’Italfutsal Under 17 chiudono il doppio incontro amichevole in Slovenia con un importante successo per 3-1 sui padroni di casa al termine di una gara giocata con grande intensità e determinazione. Dopo il primo parziale chiuso in vantaggio per 2-0 grazie alle reti di Coppe (6’), lesto ad insaccare sugli sviluppi di un calcio d’angolo, e Ciciotti (19’), secco diagonale dalla destra, l’Italia portava a 3 le marcature in avvio di ripresa con Pettinari, abile nello sfruttare un lancio lungo di Lo Cicero e depositare la sfera alle spalle del portiere avversario in uscita. Fallita una clamorosa occasione con Filipponi, decisivo il salvataggio sulla linea di porta slovena, i padroni di casa trovavano la forza per reagire e sfiorare in almeno due episodi la rete della staffa che giungeva infine al 37’ complice un errore del portiere Fior fino a quel momento impeccabile.

Soddisfatto della prova il tecnico Carmine Tarantino in vista del torneo di qualificazione olimpica in programma sempre in Slovenia a Podčertrek dal 1° al 4 novembre: gli Azzurrini affronteranno nell’ordine Romania (1.11), Rep. Ceca (2.11) e infine la Slovenia (4.11). Il raduno è previsto a Roma il 29 e 30 ottobre.

“Rispetto a ieri siamo riusciti a finalizzare quanto costruito – commenta Carmine Tarantino – abbiamo anche gestito bene nonostante un po’ di comprensibile stanchezza nella parte finale, ma va bene così. Ci proiettiamo adesso sui prossimi impegni che ci attendono tra meno di 15 giorni. Sicuramente queste due amichevoli sono servite per lavorare insieme, elevare l’esperienza internazionale e l’abitudine a questo tipo di gare. Adesso – conclude – andremo a vivere questa bella esperienza della qualificazione olimpica”.

Inserite di recente nel rivoluzionato calendario internazionale del futsal, le Qualificazioni ai Giochi Olimpici Giovanili di Buenos Aires 2018 prevedono per la Zona Europea la partecipazione di 16 nazionali maschili suddivise in quattro mini-tornei, e 8 femminili suddivise in due mini-tornei: si qualificano al Torneo Olimpico le due nazionali vincitrici delle competizioni femminili, e due tra le quattro nazionali maschili vincitrici selezionate in base al ranking e alla contestuale non qualificazione della omologa squadra femminile.
 
Lista dei convocati
 
Portieri: Massimiliano Ciarrocchi (Lazio C5), Davide Berardi (Pescara C5), Alessandro Fior (Futsal Giorgione);
Giocatori di movimento: Enrico Pettinari (Aosta C5), Dario Filipponi (Aniene 3Z), Federico Palmegiani (Aniene 3Z), Riccardo Ciciotti (Aniene 3Z), Luca Mohammed Kamel (Olimpus C5), Simone Achilli (Olimpus C5), Francesco Coppe (Sporting Altamarca), Gianluca Ferretti (Lazio Academy), Giacinto Varriale (Futsal Fuorigrotta), Francesco Lo Cicero (Meta C5), Pasquale Nasta (Marcianise C5).
 
Staff 
Segretario: Fabrizio Del Principe; Tecnico Federale: Carmine Tarantino; Collaboratore tecnico: Davide Marfella; Preparatore atletico: Gianluca Briotti; Preparatore portieri: Riccardo Budoni; Medico Federale: Andrea Gattelli; Fisioterapista federale: Paolo Ceccarelli  
 
Risultati
 
Gara 1) SLOVENIA vs ITALIA 3-3
Gara 2) SLOVENIA vs ITALIA 1-3
 

Leggi tutto

Inaugurato il campo di Lampedusa. Tavecchio: “Il calcio unisce con progetti concreti”

Calcio e sociale si confermano un’accoppiata vincente a Lampedusa, dove questa mattina è stato inaugurato il nuovo stadio alla presenza del ministro per lo Sport Luca Lotti, del presidente della Federcalcio Carlo Tavecchio, del sindaco della cittadina siciliana Salvatore Martello, del presidente del CONI Sicilia Sergio D’Antoni e del sindaco di Amatrice Sergio Pirozzi, che ha voluto sottolineare così il profondo rapporto che lega la cittadina laziale all’isola siciliana. Amatrice come Lampedusa ha infatti saputo risollevarsi dalle difficoltà anche attraverso lo sport e grazie al sostegno del mondo del calcio italiano, che ha finanziato i lavori iniziati lo scorso settembre per la ristrutturazione del campo comunale danneggiato dal sisma dell’agosto 2016.

L’obiettivo del progetto ‘The Bridge – Un ponte per Lampedusa’, promosso dal Trust B Solidale Onlus, piattaforma sociale della Lega B con il sostegno di diversi sponsor e di FIGC, Comune e Regione Sicilia, Lega di A, AIC, Istituto per il Credito Sportivo e Fondazione con il Sud, è quello di realizzare un vero e proprio centro di aggregazione nell’isola, fra scuole calcio locali e gli immigrati ospiti del centro d’accoglienza. Lo stadio, che ha un terreno di gioco in erba mista naturale/artificiale di ultima generazione con l’utilizzo di un particolare innesto che consente l’irrigazione con acqua salmastra, non andando così ad intaccare le riserve idriche dell’isola, verrà ultimato nei prossimi mesi con la costruzione di un impianto d’illuminazione, di una tribuna coperta e di uno spogliatoio aggiuntivo.

“Il calcio è uno sport che unisce – ha dichiarato il ministro Lotti – che deve fare divertire, senza dimenticare mai che è un gioco e così deve essere preso. E’ bello che oggi si dia con il calcio un messaggio importante, l’avevamo promesso a giugno e siamo riusciti a mantenere questo impegno”.

“E’ un’iniziativa straordinaria – il commento del presidente federale Carlo Tavecchio – ancora una volta il calcio dimostra di saper unire con la passione e attraverso progetti concreti”.
 

Leggi tutto