La regola di Nadal, Fognini fuori da Roma tra gli applausi. “L’ho portato al limite”

da Roma, il nostro inviato [1] R. Nadal b. F. Fognini 4-6 6-1 6-2 Ha vinto il campione, nel senso più profondo del termine. Quello capace di crearsi una bolla nella quale correre, sudare e soffrire, senza deprimersi di fronte alle difficoltà. Contro Fognini, un Fognini nelle condizioni smaglianti visto a inizio gara, perdere il primo set in quel modo avrebbe steso un cavallo: Rafa Nadal invece è rimasto connesso, anzi ha alzato il livello fino a quel momento appena accettabile, accelerando all’inizio del secondo per poi non guardarsi più indietro, chiudendo in due ore e sedici minuti. Fognini fallisce la possibilità di diventare il quarto giocatore a battere almeno tre volte sul rosso Nadal (Djokovic, Thiem e Gaudio gli altri) e vede il passivo nei confronti diretti appesantirsi sul 11-3. Il primo si disputò proprio qui, cinque anni fa: “L’ho portato al limite, lo ha detto anche lui. Sul rosso...

Clicca qui per continuare a leggere su UBITENNIS

Fonte: UBITENNIS