2323

Rassegna Comunicazione

Nuova campagna TV dell’Associazione A.I.D.O

Dal 23 settembre parte la nuova campagna stampa e tv della Associazione A.I.D.O. – Associazione Italiana per la Donazione di Organi, Tessuti e Cellule che ha l’intento di promuovere la cultura e l’informazione sulla donazione di organi e tessuti. La nuova campagna pubblicitaria, a supporto del progetto A.I.D.O., andrà in onda sulle reti Rai, Mediaset e SKy a partire dal 23 settembre. Il 29 e 30 settembre infatti, si rinnova l’appuntamento nelle piazze italiane con Un Anthurium per l’informazione, in cui i volontari A.I.D.O. saranno a disposizione per sensibilizzare sul tema della donazione organi. Lo spot dal claim I donatori sono un dono speciale ha avuto il patrocinio di Pubblicità Progresso e racconta la storia di una bambina che “ripara” con un cuore rosso il suo pupazzo preferito per regalarlo ad un amichetto che sta giocando su una altalena nel parco. Un semplice gesto, ricco di significato, un pupazzo rattoppato e regalato, che racchiude il significato della donazione. Quest’anno AIDO festeggia i 45 anni di attività, un traguardo importante ottenuto con passione e tenacia grazie all’impegno di numerosi volontari attivi in tutta Italia, che ogni giorno si dedicano alla diffusione della cultura della donazione. Va sottolineato che AIDO non riceve sostegni dalle Istituzioni e può contare solo sulla raccolta fondi degli associati, del 5×1000 e delle donazioni volontarie. È possibile iscriversi ad AIDO recandosi nelle sedi regionali o provinciali o comunali in tutta Italia oppure scaricando il modulo online da spedire via posta alla sede regionale di competenza, oppure a: AIDO Nazionale, Via Cola di Rienzo 243 – 00192, Roma. CREDITI SPOT AIDO 2018 REGIA Davide Imbrogno & Marco Caputo SOGGETTO Roberta Musacci e Valerio Minestra MUSICA: Roby Facchinetti, CAST: Vincenzo Mazza e Letizia Mazza. SCENOGRAFIA Luigi Imbrogno STYLIST Angelica Mazza MONTAGGIO Paz Caldararo The post Nuova campagna TV dell’Associazione A.I.D.O appeared first on Spot and Web. ...

Clicca qui per continuare a leggere su Spot and Web

Fonte: Spot and Web