1919

Speciale scommesse

PowerBall, potrà rimanere anonima la vincitrice dei 560 milioni

Stati Uniti, potrà rimanere anonima la fortunata giocatrice del New Hampshire che il 6 gennaio ha centrato un jackpot da 560 milioni al PowerBall, ma per veder riconosciuto questo diritto la donna è dovuta ricorrere a un tribunale. La fortunata era rimasta a lungo in dubbio se riscuotere o meno la vincita – lo ha fatto solo pochi giorni fa – vive infatti in una piccola comunità e temeva che la notizia della vincita potesse attirare troppa attenzione. Un’argomentazione che ha convinto il giudice Charles Temple: “Non ci sono dubbi che se la sua identità venisse resa pubblica, la donna verrebbe esposta a un’allarmante quantità di molestie, richieste, e comunicazioni indesiderate” si legge nella sentenza. La legge del New Hampshire  prevede che l’identità dei vincitori delle lotterie venga resa pubblica, il giudice Temple ha contemperato il diritto alla riservatezza con quello all’informazione disponendo che venga reso pubblico solo il nome della cittadina in cui la fortunata risiede: si chiama Merrimack, paese di 27mila anime che sorge a poche miglia dal confine con il Massachusetts. lp/AGIMEG

L'articolo PowerBall, potrà rimanere anonima la vincitrice dei 560 milioni proviene da AGIMEG, Agenzia Giornalistica sul Mercato del Gioco.


Fonte: AGIMEG, Agenzia Giornalistica sul Mercato del Gioco