1414

Primo Piano

Sabato il Campionato italiano assoluto Speed

arrampicata_assoluti_speed

I climber più veloci dell’arrampicata sportiva sono pronti a dare spettacolo. Sabato 15 luglio, il Climbing Stadium di Arco (TN) ospiterà il Campionato italiano assoluto Speed che vedrà i migliori scalatori azzurri della specialità contendersi il titolo 2017 sul filo del cronometro. La velocità torna dunque protagonista dopo i recenti Europei Lead e Speed di Campitello di Fassa (TN), che hanno offerto un’ottima prova della squadra italiana nella gara a tempo come il quarto posto di Ludovico Fossali, il sesto di Cristian Dorigatti ed il nono di Elisabetta Dalla Brida. A difendere il titolo sarà proprio la climber trentina insieme al torinese Leonardo Gontero, vincitori dell’edizione 2016 della competizione.

Un appuntamento da vivere tutto d’un fiato. Il programma dell’evento, organizzato dal Circolo Polivalente Olimpia Vignola ASD, prevede l’inizio delle prove libere alle ore 17.00, seguite dalle qualifiche alle ore 18.00. Le attese Finali andranno in scena alle ore 19.30, mentre le Premiazioni alle ore 21.00 concluderanno una giornata ricca di scalate ed emozioni.

Il Climbing Stadium, situato alle pendici del Monte Colodri e a circa 200 metri dal centro di Arco, offre agli scalatori più di 550 metri quadrati di superficie arrampicabile, di cui 350 destinati alla competizione e il resto all’attività didattica e al pubblico. Tra i numerosi eventi ospitati, il Climbing Stadium è noto per essere la sede del Rockmaster, una delle più famose gare nel panorama dell’arrampicata che ogni primo week end di settembre accoglie i più forti climbers del mondo e migliaia di appassionati della disciplina.

Durante il Campionato italiano Speed proseguirà anche il percorso dall’Arrampicata Sportiva italiana in direzione delle prime Olimpiadi della storia della disciplina a Tokyo 2020. Dopo i test fisici effettuati in laboratorio al Centro di preparazione olimpica “Giulio Onesti” di Roma, lo scorso giugno, il secondo raduno collegiale di preparazione olimpica ad Arco vedrà gli atleti cimentarsi nelle prove sulla parete, seguiti dai tecnici e i medici dell’Istituto di Medicina e Scienza dello Sport del CONI. I climber azzurri metteranno in pratica per la prima volta il nuovo format di gara della Combinata Olimpica che andrà in scena in Giappone, cominciando sabato 15 luglio con la Speed e proseguendo domenica 16 luglio con Boulder e Lead.