LONDON, ENGLAND - JUNE 20: Matteo Berrettini of Italy poses with the trophy after winning the The cinch Championships during Day 7 of The cinch Championships at The Queen's Club on June 20, 2021 in London, England. (Photo by Tony O'Brien/Getty Images)
Article top AD

Dopo Netflix, Matteo Berrettini è pronto a conquistare anche il Festival di Sanremo. Il numero 1 d’Italia, e nuovo numero 6 del mondo, terza miglior posizione di sempre mai raggiunta da un tennista azzurro nella storia del gioco, sarà il grande ospite sportivo di quest’anno sul palco dell’Ariston.

Amadeus, conduttore e direttore artistico per il secondo anno consecutivo, ha incassato il no del centravanti del Milan Zlatan Ibrahimovic, super-ospite dodici mesi fa. Ma ha confermato la presenza di Berrettini, primo italiano di sempre in finale a Wimbledon, unico ad aver giocato finora due edizioni delle Nitto ATP Finals e ad aver chiuso tre stagioni consecutive in Top 10.

Continua dunque il feeling tra i campioni del tennis e il palco dell’Ariston. Nel 2020 Novak Djokovic, fresco di titolo all’Australian Open, ha duettato con Amadeus e Fiorello cantando, nemmeno troppo male, “Una terra promessa” di Eros Ramazzotti.

Ricercato anche per le copertine delle riviste patinate e di moda, Berrettini è anche uno dei primi testimonial del brand tedesco Hugo Boss, un altro segno dell’appeal dell’azzurro anche per i marchi di moda pronti a investire nello sport.

Eleganza e portamento non gli mancano. Lo si vede in campo, lo si è visto quando ha partecipato al Met Gala, la notte più glamour di New York, con la fidanzata Ajla Tomljanovic, o alla celebrazione insieme alla nazionale di calcio campione d’Europa dal presidente della Repubblica Sergio Mattarella.

Article bottom ad