Cincinnati: Barty supera Sharapova, Halep e Osaka soffrono

Nella sfida più attesa del programma di mercoledì, la testa di serie N. 1 Ashleigh Barty (anche se questa settimana è scesa al secondo posto del ranking dietro a Osaka) ha battuto una discreta Maria Sharapova con il punteggio di 6-4 6-1 in un’ora e 27 minuti. 1-1 nei precedenti, entrambi chiusi al terzo, e momenti della carriera che non potrebbero essere più diversi: Barty è prima nella Race, dopo aver vinto Miami e il Roland Garros, mentre la siberiana, fresca di collaborazione con Riccardo Piatti, lotta da tempo con problemi alla spalla e all’avambraccio sinistro, ed è entrata in tabellone solo in virtù di una wildcard, dall’alto (o dal basso?) del suo ranking di N. 97. La partita è durata lo spazio di un set. Dopo aver inizialmente sofferto gli anticipi e i tagliati di Barty, Masha ha salvato 2 palle break nel secondo game, e ha beneficiato di numerosi errori di dritto e un doppio fallo per prendere il comando ...

Clicca qui per continuare a leggere su Ubitennis

Fonte: Ubitennis