Article top AD

Tre fine settimana consecutivi dedicati all’Hockey su Prato, che hanno coinvolto tre diverse generazioni di sportivi, unite da un solo teatro: la città di Genova. Dal 22 giugno al 7 luglio il capoluogo ligure si è fatto capitale dell’Hockey Italiano, ospitando (al campo “Arnaldi”) tre eventi rientranti tra le iniziative di “Genova 2024 – Capitale Europea dello Sport”, portando in città oltre 1.700 persone tra atleti, staff, accompagnatori e spettatori.
Il 22 e il 23 giugno oltre 500 partecipanti hanno preso parte alla XIII edizione del Torneo Internazionale “Hockey sotto la Lanterna”: 58 squadre di 23 club, provenienti da otto Regioni italiane, ma anche da Francia e Svizzera, per un totale di ben 374 giocatori divisi nelle varie categorie dall’Under 8 fino all’Under 14 e al Parahockey, maschili, femminili. Una felice valanga di giovani entusiasti, che si sono avvicendati nella bellezza di 188 partite: una vera maratona hockeistica dove gioia, divertimento, amicizia e inclusione sono state le vincitrici assolute di una competizione che nel proprio albo ha iscritto come prime classificate le squadre (tutte “miste”) Bad Lake (Under 10), Butterfly (Under 12 e Under 14) e Superba (Under 16).

Il 29 giugno la “Supercoppa Italiana 2023/24” ha offerto il top dell’hockey agonistico nazionale: due le gare giocate (per assegnare l’edizione femminile e l’edizione maschile), entrambe concluse in parità e decise dagli spettacolari shoot-out tirati a fine gara. Alla fine SG Amsicora Cagliari e Tevere EUR Roma hanno iscritto per la prima volta il loro nome nell’albo d’oro femminile e maschile di questa specialità, superando le (ottime) piemontesi HF Lorenzoni Bra (femminile) e Hockey Club Bra (maschile). Alle premiazioni, di grande apprezzamento la presenza dell’Assessore allo Sport del Comune di Genova Alessandra Bianchi, che ha consegnato i riconoscimenti insieme alle massime cariche federali presenti, con in testa il Presidente Sergio Mignardi, che ha detto “l’hockey ha risposto bene all’opportunità che il Comune di Genova ha dato alla nostra disciplina e la Federazione Italiana Hockey ringrazia l’amministrazione Comunale per la disponibilità, la vicinanza e la partecipazione offerte”.

Infine, dal 5 al 7 luglio, con la grinta e la passione che li caratterizza da sempre, un ‘tornado’ di atleti e atlete Master (dall’Over 35 femminile all’Over 60 maschile) hanno dato vita al “Campionato Italiano Master”: oltre 200 giocatori, con 16 società partecipanti per 22 squadre e 60 match giocati complessivamente. A vincere sono stati l’HF Lorenzoni Bra (Over 35 Femminile), Scuola Hockey Inder Singh Bra (O40M), Hockey Team Bologna (O50M); Hockey Torino (O60M). Anche qui di particolare apprezzamento la partecipazione dell’Assessore Regionale allo Sport della Regione Liguria, avvocato Simona Ferro.

Article bottom ad