epa09638047 Winner Federica Brignone of Italy celebrates during the podium ceremony of the women's Super-G race at the FIS Alpine Skiing World Cup event in St. Moritz, Switzerland, 12 December 2021. EPA/PETER SCHNEIDER
Article top AD

Ancora Italia da urlo nel supergigante femminile di Coppa del Mondo: arriva la quarta vittoria sulle 5 gare disputate in questa stagione. Il merito è di una strepitosa Federica Brignone, vincitrice ad Altenmarcht/Zauchensee con una gara pazzesca, confermando i pronostici della vigilia che la vedevano in grandissima forma. La carabiniera valdostana ha fatto sentire il suo ruggito la dove già nel 2020 aveva trionfato in super combinata, ipotecando il successo proprio nella manche di superG. Un ritorno alla vittoria a quasi un mese dall’ultima volta a St.Moritz, che le ha permesso di ottenere la diciottesima vittoria sul massimo circuito – sesta di specialità -, sfiorando anche il pettorale rosso che rimane, per una manciata di punti, sulle spalle di Sofia Goggia.

Brignone si è assicurata il primo posto, fissando il cronometro sul tempo di 1’10”84, grazie ad una prova super soprattutto nelle parti più tecniche, battendo per soli 4 centesimi una velocissima Corinne Suter. L’elvetica, perfetta soprattutto nell’ultimo tratto di gara più scorrevole, si è messa a sua volta alle spalle la padrona di casa Ariane Raedler, in netta crescita in questa parte di stagione, terza a 17 centesimi dalla 31enne di La Salle.

Grande Italia anche fuori dal podio, con una splendida Marta Bassino al quarto posto. La piemontese di Borgo San Dalmazzo (Cn), appartenente al Centro Sportivo Esercito, nonostante non abbia disputato né prove né discesa, è riuscita ad ottenere il suo miglior risultato stagionale nella disciplina in Coppa del mondo, terminando a 43 centesimi da Brignone, davanti alla francese Tessa Worley.  Spazio in top ten anche per Elena Curtoni, ottava al traguardo con un ritardo di 59 centesimi, riuscendo anche a tenersi dietro la ticinese Lara Gut-Behrami, tra le favorite alla vigilia. Diciannovesima posizione per Sofia Goggia, fortemente condizionata dalla tremenda botta subita nella caduta in discesa nel giorno precedente. Entra in zona punti anche Francesca Marsaglia ventottesima. Nadia Delago è arrivata trentesima, trentaquattresima posizione per Karoline Pichler e quarantesima Roberta Melesi. Out Nicol Delago.

Classifica di specialità che parla italiano con Sofia Goggia al comando con 332 punti, seguita da Brignone a 327 ed Elena Curtoni a 248 punti. Tutto invariato anche nella generale dove l’assente Shiffrin rimane in testa a 966 punti davanti a Petra Vhlova – 18esima oggi – a 929 seguita da Goggia a 669.

Prossimo appuntamento con la Coppa del mondo femminile sabato 22 e domenica 23 sulle nevi italiane di Cortina d’Ampezzo.

Article bottom ad