Article top AD

Odette Giuffrida guarda tutti dall’alto. Nella prima giornata di gare agli Europei di Praga, l’Italia del judo conquista la prima medaglia d’oro della rassegna grazie alla 26enne romana.

Queste le parole.  “Ancora devo capire bene le mie emozioni… Dopo quello che è successo a Budapest, io e i miei compagni siamo rimasti chiusi dentro al centro olimpico fino al giorno in cui siamo partiti per questo campionato d’Europa. Ogni singolo giorno passato lì dentro, ho immaginato questo momento. Avevo già tutto nella mia testa. Sapevo già che sarebbe successo. Tutti noi della squadra abbiamo passato un momento non facilissimo ma ci siamo dati forza l’uno con l’altro. Oggi mi sento di dedicare questa medaglia a tutti noi. Mi sento di dire che me e ce lo meritavamo. Sono felice e orgogliosa di me stessa e di tutto quello che ho superato. Ci sarebbe ancora tanto da dire ma per ora mi viene solo d’aggiungere: ce l’ho fatta… CAMPIONESSA D’EUROPA”.

Una medaglia storica che, a livello senior individuale, mancava da 12 anni (Ylenia Scapin a Lisbona nel 2008). L’azzurra (foto FIJLKAM), vicecampionessa olimpica a Rio 2016, ha superato in finale nei 52 kg la romena Andreea Chitu, consolidando il quarto posto nel ranking mondiale decisivo per assegnare i pass per Tokyo 2020.

Article bottom ad