Article top AD

L’Italia archivia l’Europeo Elite in Spagna con una medaglia di bronzo che vale come un oro, dopo aver rivoluzionato il roster dopo il titolo del 2021 a Castions di Strada. Sul diamante di Sant Boi la nazionale di Federico Pizzolini supera (4-2) la Repubblica Ceca in una finale per il 3°-4° posto che ha fatto esultare ma allo stesso tempo storcere un po’ il naso allo staff tecnico azzurro per le troppe giocatrici (11) rimaste sulle basi. Quello di Longhi e compagni è stato comunque un successo fortemente voluto per chiudere nel migliore dei modi un’avventura comunque più che positiva, con otto affermazioni e due sconfitte di misura contro le nazionali che hanno dato vita alla finalissima. Gran Bretagna e Olanda.

Article bottom ad