1414

Primo Piano

Federer sconfitto a New York: “Dolori alla schiena”

Federer

Grossa sorpresa in quel di New York. Il celeberrimo svizzero Roger Federer, simbolo del tennis a livello planetario, è stato sconfitto in modo del tutto inatteso agli US Open, per mano del blugaro Grigor Dimitrov ai quarti di finale. 

Malgrado l’iniziale vantaggio al primo set, il favorito alla vigilia si è dovuto arrendere dopo una sfida molto strana e travagliata, che ha visto il suo avversario rimontarlo più volte per poi uscirne infine vincitore. Secondo il fenomeno originario di Basilea, durante l’incontro sarebbe stato penalizzato da un notevole dolore alla schiena che ne avrebbe minato la resistenza, compromettendo così la partita. Ha dichiarato inoltre di non essersi ritirato prima a differenza dell’altro fuoriclasse Novak Djokovic, con la speranza che acciacchi passassero, ma non è andata in questo modo.

Viste la sconfitta e la defezione dei due atleti summenzionati, il partecipante più gettonato per la vittoria finale del torneo appare sempre di più il terzo “big”, ovvero Rafael Nadal. Curiosamente, lo US Open rimane l’unico Slam dove lui e Federer non si sono ancora affrontati.

Federico Sturlese