Article top AD

Straordinaria Federica Brignone! L’azzurra vince il supergigante di Sainkt Moritz e, con la diciassettesima vittoria in Coppa del Mondo, entra di diritto nell’Olimpo dello sci alpino italiano staccando la leggenda Deborah Compagni (17 a 16) e diventando l’azzurra con più vittorie nel massimo circuito.

La campionessa valdostana, impostasi da dominatrice assoluta in una gara condizionata dal forte vento che ha fatto abbassare la partenza di 400 metri, ha fatto nettamente la differenza sulle curve del tracciato elvetico e tagliando il traguardo davanti a tutte con il tempo di 57”81. La 31enne carabiniera è così diventata anche l’atleta più vincente di sempre nel supergigante di Coppa del mondo, con cinque vittorie, superando la compagna di squadra Sofia Goggia ferma a quattro.

Ma l’incredibile giornata dell’Italia è impreziosita dal secondo posto di Elena Curtoni, al secondo podio in carriera a St.Moritz in una gara quasi casalinga per lei, che è riuscita a centrare il secondo posto a 11 centesimi dalla compagna di squadra, mettendosi alle spalle l’americana Mikaela Shiffrin, leader della classifica generale al podio numero 112 nel circuito, attardata di 43 centesimi.

Il festival tricolore ha visto ben cinque atlete nelle prime dieci posizioni con Goggia – che ha mantenuto il pettorale rosso da leader della classifica di specialità vista l’uscita di pista di Lara Gut-Behrami – in sesta posizione davanti a Marta Bassino ottava, in ripresa dal problema al piede che l’ha condizionata in questi ultimi giorni, e Francesca Marsaglia in nona posizione. Appena fuori dalle prime dieci Nicol Delago, 15esima mentre Caroline Pichler si è classificata 19esima e Nicol Delago 27esima. Out Roberta Melesi.

Mikaela Shiffrin guida la classifica generale con 525 punti, davanti a Sofia Goggia con 435 punti, che ha scavalcato l’assente Vhlova ferma a 340 punti. Classifica di specialità che vede Goggia saldamente al comando con 220 punti, davanti a Lara Gut-Behrami a 180 e a Federica Brignone a 177.

Article bottom ad