Article top AD

Il Torneo delle Regioni celebra per la 60a volta “il cuore del calcio” con le categorie Under 19, Under 17, Under 15 e Femminile riunite in un unico grande evento che andrà in scena a Genova e in Liguria dal 23 al 29 Marzo con il patrocinio della Regione Liguria e del Comune di Genova, grande protagonista quest’anno quale Capitale Europea dello Sport.

I Comitati Regionali della Lega Nazionale Dilettanti si ritroveranno insieme per vivere un momento di confronto e di condivisione in occasione di una manifestazione che dal 1959 ha cambiato formula e introdotto nuove fasce d’età mantenendo intatto il fascino di sempre. La Liguria per la prima volta organizza il Torneo delle Regioni con la formula attuale, trentanove anni dopo l’ultima volta con il format originario. Sarà un torneo imponente che coinvolgerà oltre 1900 persone contando atleti, dirigenti, tecnici e arbitri.  In corsa per i quattro trofei in Liguria ci saranno 78 Rappresentative.

«Manca pochissimo al fischio di inizio della 60esima edizione del Torneo delle Regioni ed un anniversario così importante non poteva che festeggiarsi a Genova nell’anno in cui la nostra città è Capitale Europea dello Sport – afferma Alessandra Bianchi, assessore allo Sport ed al Turismo del Comune di Genova – Sarà una settimana di grandi sfide agonistiche sul campo, per un torneo che ha visto esordire futuri grandi campioni, ma anche una settimana di grande sport all’insegna dell’aggregazione e dell’amicizia oltre ad un’occasione per continuare a far conoscere la nostra città. Genova, infatti, è pronta a fare da palcoscenico non solo per i novanta minuti della partita, ma soprattutto per il dopo partita, offrendo luoghi suggestivi da visitare, panorami mozzafiato da ammirare e l’immancabile focaccia da assaporare. Il Torneo delle Regioni conferma la straordinaria forza degli eventi sportivi quale volano per il turismo. Genova è pronta a dare il benvenuto a migliaia di partecipanti, accompagnati dalle loro famiglie, e ringrazio tutti gli attori presenti al tavolo dell’imposta di soggiorno per il grande lavoro di squadra messo in campo in questa occasione e per la particolare attenzione relativamente alle strutture ricettive per andare incontro alle esigenze degli atleti e degli staff tecnici e dirigenziali».

«La Liguria sarà il cuore del calcio dilettantistico italiano per una settimana. È il giusto riconoscimento per il nostro movimento regionale che, nonostante le difficoltà legate agli strascichi della pandemia e al caro bollette, recentemente è tornato a registrare numeri in crescita”, sottolinea Simona Ferro, assessore allo Sport di Regione Liguria. “Il merito è sicuramente delle società sportive del territorio che con coraggio e resilienza non hanno mai smesso di lavorare, configurandosi anche nei momenti più bui come un porto sicuro per migliaia di famiglie, un presidio di sport ma anche di socialità e aggregazione. Complimenti al presidente del Comitato Regionale della FIGC Giulio Ivaldi e a tutte le persone che hanno lavorato giorno e notte per organizzare il 60° Torneo delle Regioni, una manifestazione davvero unica nel suo genere e capace di far sognare intere generazioni di giovani calciatori».

Particolarmente soddisfatto è anche Giulio Ivaldi, presidente Lnd Liguria: «Ringrazio il Comune Di Genova e la Regione Liguria per il supporto. Stiamo ricevendo numerose richieste e prevediamo un numero di prenotazioni che supereranno le tremila persone coinvolte sul nostro territorio per una settimana davvero speciale».

«Il Torneo delle Regioni rappresenta uno straordinario strumento di promozione dello sport tra i giovani ma anche del territorio – conclude Antonio Micillo, presidente Coni Liguria -. Mi piace sottolineare come Genova Capitale Europea dello Sport 2024 sia davvero un contenitore eccezionale di eventi e progetti come raramente abbiamo avuto modo di vedere in passato».

Le gare in programma sono 142 e saranno giocate su diciotto campi in due province della Liguria, Genova e Savona. I campi: “S. Ferrando” – Alassio (SV), “M. Polo” – Andora (SV), “A. Daneri” – Loc. Caperana Chiavari (GE), “Comunale” – Cogorno (GE), “F. Merlo” – Ceriale (SV), “G. De Vincenzi” – Pietra Ligure (SV), “H.C. Andersen” – Sestri Levante (GE), “E. Riboli” – Lavagna (GE), “San Rocco” –  Recco (GE), “G.B. Ferrando” – Genova, “Begato 9” – Genova, “Tre Campanili” – Bogliasco (GE), “25 Aprile” – Genova, “Ligorna” – Genova, “N. Gambino” di Arenzano (GE), “Sant’Eusebio” di Genova, “U. Macera” di Rapallo (GE). Tutte e quattro le finali si giocheranno nell’impianto avveniristico dello “Sciorba Stadium” di Genova.

Il Torneo delle Regioni avrà un impatto importante anche sotto l’aspetto del turismo sportivo con le 78 rappresentative che alloggeranno in quattordici strutture ricettive a Genova, Marina di Andora (Sv), Lavagna (Ge), Loano (Sv), Sestri Levante (Ge), Pietra Ligure (Sv), Alassio (Sv) e Chiavari (Ge).

Il Torneo delle Regioni è prima di tutto un momento di aggregazione, di confronto tra tutte le realtà regionali della Lega Nazionale Dilettanti, la festa nazionale del calcio giovanile, un’esperienza di sport allo stato puro. Ma il TDR ha anche una grande valenza sotto tecnica ed agonistica. Non è un caso se da qui sono passati i vari Gianluigi Donnarumma, Simone Zaza, Leonardo Pavoletti, Francesco Acerbi, Gianluca Lapadula, Lorenzo Lucca, Alessandro Bianco, Walid Cheddira, Nicolò Rovella, Gabriele Zappa, Giacomo Quagliata, Gianluca Frabotta, Michael Folorunsho, Manuel Lazzari, Mattia Finotto, Luigi Canotto, Kevin Lasagna, Wladimiro Falcone, Francesco Forte, Francesco Caputo, Luigi Cossu, Fabio Bazzani, Emanuele Giaccherini, Moreno Torricelli e Gianfranco Zola.

Praticamente gran parte delle atlete che formano l’ossatura dell’attuale Nazionale italiana e le giocatrici italiane protagoniste dei big club dell’attuale Serie A, Juventus, Roma, Milan, Inter, Fiorentina e Sassuolo, sono tutte passate dal Torneo delle Regioni. Parliamo di Valentina Cernoia, Elena Linari, Valentina Bergamaschi, Daniela Sabatino, Arianna Caruso, Benedetta Glionna, Agnese Bonfantini, Vanessa Panzeri, Sofia Cantore, Giada Giuliani, Eleonora Goldoni, Michela Ceccarelli, Silvia Barsotti, Aurora Galli e Stefania Tarenzi.

Il 60° Torneo delle Regioni calcio a 11 punta a un target di pubblico più giovane e ampio possibile online e offline grazie alla collaborazione tra Lega Nazionale Dilettanti e vari organi di informazione regionali. Dirette streaming, piattaforme digitali, social media, foto, mezzi d’informazione online e carta stampata sono gli strumenti che renderanno l’evento un’esperienza immersiva da vivere grazie al coinvolgimento e alla partecipazione della fan base. I 60 anni saranno celebrati al meglio con il TDR che per la prima volta sbarca su Skysport e sul portale web d’informazione per eccellenza repubblica.it.

Tutte le sfide ad eliminazione diretta del Torneo delle Regioni potranno essere viste in diretta streaming. Le gare della fase finale saranno infatti coperte con telecronaca sul canale youtube ufficiale della Lega Nazionale Dilettanti. Le finali che si disputeranno al MySport Sciorba Stadium vivranno un palcoscenico d’eccezione. Le dirette saranno visibili sul primo sito di news in Italia repubblica.it che vanta 3,8 milioni di utenti al giorno. Tutti i risultati in tempo reale, i tabellini, le classifiche aggiornate, le curiosità e gli approfondimenti saranno disponibili sul sito web ufficiale della manifestazione torneodelleregioni.lnd.it grazie al nuovo competition system intuitivo, immediato, con una veste grafica innovativa, disponibile anche su smartphone. Per la prima volta nella sua storia il Torneo delle Regioni vivrà un palcoscenico mediatico senza precedenti. Dopo il fischio finale dell’ultimo atto il TDR continuerà a far parlare di sé grazie ad un format di 13’ che sarà trasmesso su Skysport in replica per venti settimane di fila. Il pubblico mainstream potrà vedere il meglio delle fasi finali riprese dallo staff di filmakers e commentate dai giornalisti de “La Giovane Italia”. Il contenuto rimarrà sempre disponibile su skysport in versione on demand. La comunicazione tradizionale darà prestigio al Torneo coinvolgendo soprattutto il territorio, grazie a Corriere dello Sport e Tuttosport, che seguiranno l’evento a livello nazionale. I social media della LND consentiranno ai protagonisti ed agli appassionati d’interagire, condividere e partecipare. Facebook, Instagram e Twitter della Lega Nazionale Dilettanti saranno sommersi da foto, clip emozionali, challenge/ sfide social tra Rappresentative grazie ai contributi inviati dagli stessi protagonisti. Spazio anche alle giocate più belle, i gol spettacolari e le parate straordinarie.

IL CALENDARIO

Prima Fase (gironi)

U15: ore 9.30 – U17: ore 11.30 – femminile: ore 14.15 – U19: ore 16.45

23 Marzo – 1ªgiornata

24 Marzo – 2ª giornata

25 Marzo – 3ª giornata

26 Marzo – riposo

Seconda Fase

U15 e U17 ore 11.00 – femminile e U19: ore 14.30

27 Marzo – quarti di finale

28 Marzo – semifinali

U15: ore 9.30 – U17: ore 11.30 – femminile: ore 14.15 – U19: ore 16.45

29 Marzo – finali

TORNEO DELLE REGIONI DI CALCIO VIRTUALE

La FIGC-Lega Nazionale Dilettanti è lieta di annunciare anche la celebrazione della 2° edizione del Torneo delle Regioni di calcio virtuale, che avrà luogo nei suggestivi ambienti del Genova Esplace, situato nel cuore del Porto Antico, dal 22 al 24 marzo 2024. Questa manifestazione, che unisce il fascino del calcio tradizionale con l’innovazione del mondo digitale, è resa possibile grazie al prezioso contributo e sostegno del presidente della Lega Nazionale Dilettanti, Giancarlo Abete, del presidente del Comitato Regionale Liguria Giulio Ivaldi, e del presidente dell’apposita commissione Santino Lo Presti. La 60^ edizione del Torneo si giocherà quindi anche su campi verdi in pixel, anziché in erba. Anche il calcio virtuale 11 contro 11, su EAFC24, potrà lasciare il proprio segno nella kermesse ligure.

La prima edizione di questo emozionante torneo si è tenuta con grande successo presso la sede degli Insuperabili Onlus a Torino, sotto l’egida del Comitato Regionale FIGC-LND del Piemonte Valle d’Aosta, in occasione della 59^ edizione del Torneo delle Regioni di calcio a 11. Quest’anno, la kermesse si sposta nella splendida cornice ligure, con Genova che accoglierà dodici squadre provenienti da diverse regioni italiane, inclusi quattro nuovi partecipanti: Marche, Puglia, Toscana e Umbria. Nella prima edizione il torneo vide la partecipazione di otto rappresentative regionali: Lazio, Abruzzo, Emilia Romagna, Campania, Sicilia, Liguria, Calabria e Piemonte Valle d’Aosta con quest’ultima che, da padrona di casa, si è anche aggiudicata il titolo.

La location scelta per il TDR eSport è da mille e una notte, nel cuore del Porto Antico. Parliamo del Genova Esplace di Via Magazzini del Cotone 5, con i suoi 1.500 mq. Genova Esplace rappresenta un progetto visionario realizzato da Esportech, startup innovativa che punta ad essere un punto di riferimento nel panorama e-sportivo, nonché un centro per l’orientamento digitale e l’inclusione sociale che ha l’obiettivo di diventare un polo di attrazione per eventi e-sportivi di livello locale, nazionale e internazionale.

L’evento non si limiterà alle sole competizioni di calcio virtuale. Il 23 marzo, oltre alle sfide digitali, ci sarà infatti anche il prestigioso il Master delle Regioni di Calcio da Tavolo, che vedrà i migliori giocatori del circuito nazionale confrontarsi per la 1^ edizione di questo trofeo. Entrambi i giochi hanno giocato un ruolo importante nella vita di diverse generazioni, con il Subbuteo che ha accompagnato appassionati di calcio di tutte le età fin dal suo debutto nel 1947, mentre il calcio virtuale su FIFA ha catturato l’immaginazione delle nuove generazioni di appassionati di calcio con l’avvento della tecnologia digitale. La presenza di entrambi i giochi nel contesto del Torneo delle Regioni a Genova rappresenta un’opportunità unica per celebrare questa doppia eredità e per mostrare come il calcio possa essere apprezzato in modi diversi attraverso esperienze di gioco sia tradizionali che moderne. Questo evento non solo porta avanti la tradizione del Subbuteo, ma anche abbraccia l’innovazione del calcio virtuale, dimostrando come il mondo dello sport continui a evolversi e adattarsi ai cambiamenti tecnologici e culturali.

Una manifestazione senza precedenti che all’Esplace intende celebrare l’amore per il calcio nell’ambito amatoriale, ludico e ricreativo, che unirà romanticamente analogico e digitale. Un appuntamento da non perdere dove si affronteranno le eccellenze del calcio in miniatura nazionale, rinsaldando, ulteriormente, il legame storico tra il Subbuteo e la città di Genova. Un legame che ha radici profonde e ben radicate, in quanto il celebre gioco a punta di dito iniziò la sua diffusione in tutta Italia, nel 1971, partendo proprio dalla città della Lanterna. E ora, anche alla luce dei tantissimi successi internazionali degli atleti e delle squadre d’Italia e grazie all’organizzazione di questa prestigiosa competizione, ritorna, di fatto, nel capoluogo ligure, in una location di altissimo livello e con protagonisti di assoluto valore. I più forti giocatori del circuito, in rappresentanza dei 15 comitati regionali della Federazione Italiana Sportiva Calcio da Tavolo (FISCT). Saranno presenti molti degli atleti appartenenti alla Nazionale di Calcio da Tavolo che è salita sul gradino più alto del podio in occasione della recente FISTF World Cup (2022) e dell’ultima ECSTFA European Cup (2023), oltre ai migliori giocatori del panorama italiano chiamati a rappresentare la propria regione in virtù della propria posizione nei ranking nazionali ed internazionali.

Per permettere a tutti gli appassionati di seguire l’azione in tempo reale, l’evento sarà trasmesso in diretta streaming sul canale Twitch della LND eSport. All’interno del centro Esplace sarà infatti presente anche uno studio “televisivo” per vivere le emozioni di questa tre giorni. L’attività di live streaming, ogni giorno, sarà svolta con 2 registi ed il supporto operativo di Davide Abbate, Lorena Rusu, Marco Brandino ed Eleonora Anselmi. La trasmissione sarà incentrata su approfondimenti, dirette dei match con telecronaca e commento tecnico, interventi ed interviste ad ospiti, giocatori, allenatori e presidenti dei Comitati Regionali della FIGC – Lega Nazionale Dilettanti impegnati nella competizione. Tutti i contenuti saranno veicolati sui canali ufficiali della LND e della LND eSport quali il sito web, il canale Twitch, Instagram, X, Telegram e TikTok. La comunicazione si avvarrà anche dei canali ufficiali del Comitato Regionale LND della Liguria e della FISCT (calcio da tavolo).

Inoltre, domenica 24 marzo, si terranno tre panel dedicati al calcio virtuale nell’ambito del calcio dilettantistico, offrendo un’opportunità unica di riflessione e confronto su questo fenomeno in rapida crescita. Nello spazio riservato dell’Esplace, dalle 11 alle 11.30 – Calcio virtuale: le opportunità per le Leghe calcio, i Club e le Associazioni. Dalle 11.30 alle 12 – Orientamento e formazione per le Società del territorio sul calcio virtuale e le attività digitali. A seguire, dalle 12 alle 12.30 – Cultura e-sportiva: aspetti su psicologia, nutrizione, attività fisica e inclusione sociale.

La FIGC – Lega Nazionale Dilettanti, il Comitato Regionale della Liguria, insieme al Genova Esplace e a tutti i partner coinvolti, è entusiasta di presentare questo straordinario evento che unisce tradizione e innovazione, calcio reale e digitale, in un’unica spettacolare cornice.

Per ulteriori informazioni e aggiornamenti sull’evento, si prega di visitare il sito web ufficiale della Lega Nazionale Dilettanti e dei suoi partner.

PROGRAMMA GARE – TDR eSport

Composizione dei gironi

Girone A: Lazio, Marche e Abruzzo

Girone B: Calabria, Toscana e Emilia Romagna

Girone C: Umbria, Sardegna e Piemonte-Valle D’Aosta (si può scrivere anche Piemonte-VDA)

Girone D: Campania, Liguria e Sicilia

VENERDÌ 22 MARZO 2024 – Fase a gironi

Girone A:

20:00 | Lazio vs Marche (diretta)

21:00 | Marche vs Abruzzo

22:00 | Abruzzo vs Lazio (diretta)

Girone B:

20:30 | Calabria vs Toscana (diretta)

21:30 | Toscana vs Emilia Romagna

22:30 | Emilia Romagna vs Calabria

Girone C:

20:00 | Umbria vs Sardegna

21:00 | Sardegna vs Piemonte-VDA (diretta)

22:00 | Piemonte-VDA vs Umbria

Girone D:

20:30 | Sicilia vs Campania

21:30 | Campania vs Liguria (diretta)

22:30 | Liguria vs Sicilia (diretta)

SABATO 23 MARZO 2024

Quarti di finale (tutti in diretta) [Andata e ritorno più eventuale spareggio]

19:30 | 1ª Classificata girone A vs 2ª Classificata girone C

20:30 | 1ª Classificata girone B vs 2ª Classificata girone D

21:30 | 1ª Classificata girone C vs 2ª Classificata girone A

22:30 | 1ª Classificata girone D vs 2ª Classificata girone B

DOMENICA 24 MARZO 2024

Liguria eCup

14:00 | Semifinali e finale Liguria eCup

Torneo delle Regioni eSport

Semifinali (tutti in diretti) [Andata e ritorno più eventuale spareggio]

15:00 | Vincente primo quarto di finale vs Vincente secondo quarto di finale

16:00 | Vincente terzo quarto di finale vs Vincente quarto quarto di finale

Finale (diretta) [Partita secca]

17:00 | Vincente prima semifinale vs Vincente seconda semifinale

MASTER DELLE REGIONI “ESPLACE” CALCIO DA TAVOLO

Programma:

9.30 | Ritrovo dei giocatori presso “Esplace” per la consegna delle maglie di gioco

10.00 | Inizio Torneo con le sfide della fase a gironi

14.00 | Pausa ristoro

15.00 | Inizio fase ad eliminazione diretta con i quarti di finale della competizione

17.00 | Finale del Master delle Regioni “Esplace”

18.00 | Termine del Torneo e premiazioni

GENOVA 2024 CAPITALE EUROPEA DELLO SPORT

Genova ha ricevuto il prestigioso riconoscimento di Capitale Europea dello Sport per l’anno 2024 da parte di ACES Europe, Federazione delle Capitali e delle Città Europee dello Sport, diventando così il palcoscenico di eventi sportivi nazionali e internazionali e di numerosi progetti che coinvolgono uomini e donne di ogni età e abilità.

Genova 2024 Capitale Europea dello Sport permette alla città di essere al centro dello scenario sportivo mondiale con un palinsesto ricchissimo, costituito da grandi appuntamenti agonistici di carattere nazionale ed internazionale al quale si affiancano manifestazioni ed attività volte a promuovere a 360 gradi la cultura dello sport e dei suoi fondamentali valori di accessibilità, integrazione, inclusione sociale e benessere.

Genova 2024 non è solo un ricco palinsesto di oltre 100 eventi sportivi, ma è turismo e cultura. Un’occasione imperdibile per partecipare a uno dei numerosi appuntamenti culturali in rassegna, come mostre, convegni, talk e approfondimenti, e per lasciarsi emozionare dalle bellezze di una città ricca di storia, arte e panorami mozzafiato.

Il Comune di Genova rivolge una particolare attenzione al rinnovo dell’impiantistica e alla promozione dello Sport e dei suoi valori come opportunità di miglioramento della qualità della vita dei cittadini, in un’ottica di sostenibilità.

Genova è una delle tre città italiane ad aver adottato le linee guida per eventi sostenibili, un’eredità di un altro grande evento sportivo che la città ha vissuto da protagonista: il primo storico arrivo in Italia della regata intorno al mondo “The Ocean Race”. Le “linee guida per eventi sostenibili” saranno un supporto per gli organizzatori al fine di ridurre l’impatto ambientale di ogni evento.

Grande attenzione è rivolta al mondo dello sport paralimpico sia con gli appuntamenti sportivi in calendario sia per quel riguarda l’inclusione e l’accessibilità agli impianti. L’obiettivo è abbattere ogni barriera.

Genova 2024 Capitale Europea dello Sport gode dei patrocini di Ministero per lo Sport e i Giovani, Ministero del Turismo, Enit, Sport e Salute, Coni, Cip, Ussi.

Sostengono Genova 2024: Iren (Main Sponsor), Givova, Ranieri Tonissi, Rina (Silver Sponsor), Banca Passadore, Ignazio Messina & C., Sirce, Ance, Archlux (Bronze Sponsor), Porto Antico di Genova Spa (Partner).

Sono “Friends of Genova 2024”: Genovarent, Edil 2, Banca d’Alba, Chesterton 1953, Villa Costruzioni, SGM Mercato, Amer Steel, Italmatch Chemicals, SMS Group.

Con Genova 2024 nasce l’hashtag #genovasport2024 per comunicare e rimanere aggiornati su tutte le iniziative e gli appuntamenti del programma.

Article bottom ad