Article top AD

La “1000 Miglia”, conosciuta come la “Corsa più bella del mondo”, transiterà a Genova, Capitale Europea dello Sport 2024, per la prima volta nella sua storia quasi centenaria.

Il capoluogo ligure ospiterà il primo pranzo in gara durante la seconda tappa della rievocazione storica della storica corsa automobilistica, che da Torino si dirigerà a Viareggio.

Le prime auto ad arrivare in città saranno le 118 Ferrari del Tribute 1000 Miglia. La prima vettura della Casa di Maranello farà capolino per le 11.30 e, una volta effettuato il Controllo Timbro, il convoglio proseguirà in direzione di Rapallo. Gli equipaggi delle auto storiche avranno il Controllo Orario alle ore 13.15, quindi la sosta al Porto Antico.

IL PERCORSO – DOVE E QUANDO AMMIRARE LE AUTO

Le auto raggiungeranno Genova attraverso la via Aurelia. Dopo la svolta in piazza Savio, gli equipaggi proseguiranno su via Guido Rossa, Lungomare Canepa, Ponte Elicoidale e Sopraelevata Aldo Moro. Uscendo dall’Aurelia, le macchine passeranno da piazza Cavour, via alla Calata Marinetta e via alla Calata Mandraccio, per continuare su via Magazzini del Cotone.

Gli equipaggi affiancheranno il mare su Calata Molo Vecchio per arrivare nell’area del Centro Congressi del Porto Antico, qui sosta per il pranzo e attività di Controllo Orario.

Dopo, da piazza Cavour le auto percorreranno corso Quadrio, corso A. Saffi, via Diaz, Galleria Colombo, piazza de Ferrari e via XX Settembre per poi svoltare in piazza della Vittoria, dove si svolgerà il Controllo Timbro. Quindi il serpentone prenderà via Luigi Cadorna e, attraversando via Invrea, raggiungerà piazza Alimonda: dopo aver percorso via Odessa, le auto imboccheranno prima corso Gastaldi e poi corso Europa, continuando in direzione La Spezia.

Gli appassionati potranno vedere da vicino i bolidi della 1000 Miglia in piazza della Vittoria, dove dalle 11.15 alle 12.30 sosteranno le 118 Ferrari Moderne e, dalle 13.15 alle 15.00, le 420 auto storiche.

Oltre al convoglio dei circa 420 esemplari unici prodotti dal 1927 al 1957 e alle 118 Ferrari, ci saranno le auto Full-Electric della 1000 Miglia Green (che anticiperanno le storiche) e le Supercar e Hypercar moderne della 1000 Miglia Experience. Sarà presente anche l’auto a guida autonoma del Politecnico di Milano, del Progetto 1000 Miglia Autonomous Drive.

«Per la prima volta nella sua storia la 1000 Miglia raggiunge Genova. Un appuntamento importante in un anno speciale per la città, Capitale Europea dello Sport. Tra i tanti anniversari e le “prime assolute”, sono molto felice di poter annoverare anche la tappa dell’edizione 2024 della Freccia Rossa – dichiara l’assessore allo Sport e al Turismo del Comune di Genova Alessandra Bianchi – Questa corsa è emblema del binomio sport e turismo, una vetrina prestigiosa per Genova con la possibilità per tutti i partecipanti di conoscere non solo le bellezze paesaggistiche ma anche di entrare in contatto e gustare le eccellenze della nostra enogastronomia».

«È con grande entusiasmo che accogliamo il passaggio della Millemiglia per la prima volta nella nostra città – dice l’assessore alla Sicurezza e alla Polizia locale del Comune di Genova Sergio Gambino. Si tratta di un evento storico che offre un’opportunità di visibilità internazionale senza precedenti. La Millemiglia è molto più di una semplice corsa automobilistica: è una celebrazione della storia e della passione per i motori. Desidero esprimere un sentito ringraziamento a tutti gli organizzatori e agli agenti della polizia locale. Il loro impegno nel garantire un contesto sicuro e organizzato, così come nel gestire la viabilità durante l’evento, è fondamentale. La collaborazione e lo sforzo di tutti sono la chiave per il successo di un evento di tale portata, e siamo certi che Genova saprà accogliere con calore e professionalità questo prestigioso appuntamento».

«La 1000 Miglia è un evento simbolo dell’Italia nel mondo, dal fascino incredibile e seguito ogni anno da milioni e milioni di appassionati – dice il consigliere delegato in materia di rapporti dell’esecutivo con organi interni ed esterni ed enti nazionali ed internazionali – Come cittadini genovesi, dobbiamo essere orgogliosi che la rievocazione storica della 1000 Miglia per la prima volta nella nostra città, dove sono convinta che tantissime persone accoglieranno con entusiasmo, passione, calore e ammirazione gli equipaggi a bordo di alcune delle più belle auto di sempre».

«Siamo davvero felici di avere, per la prima volta nella sua storia, il passaggio della rievocazione storica della famosa 1000 Miglia qui a Genova – dichiara il presidente della Commissione ACI Storico Alberto Campanella – L’Automobile Club di Genova si è da subito impegnato per rendere il passaggio del prestigioso corteo un evento cittadino. L’appuntamento è per mercoledì 12 giugno in piazza della Vittoria dove ci saranno gli stand 1000 Miglia, ACI Genova e Veteran Car Club, Guardia di Finanza».

«In piazza della Vittoria, nell’area chiamata “dei vulcani”, ci sarà una postazione ACI dove saranno distribuiti gadget, riviste e bandierine con la famosa Freccia Rossa – spiega il direttore dell’Automobile Club Genova Raffaele Ferriello – Le prestigiose vetture si fermeranno per il cosiddetto Controllo Timbro e, con la collaborazione del Veteran Car Club di Genova, accompagneremo il passaggio con un commento sui modelli delle vetture, sulla storia della competizione 1000 Miglia svoltasi dal 1927 al 1957 e sulla sua evoluzione negli anni successivi come rievocazione storica».

«Il Veteran Car Club collaborerà mettendo la propria conoscenza a disposizione dei tanti spettatori, accompagnando il passaggio del corteo con informazioni e curiosità», aggiunge il vicepresidente di Veteran Car Club Ligure Giorgio Spina.

LA 1000 MIGLIA 2024

Dopo il via da Brescia nel pomeriggio di martedì 11 Giugno e l’attraversamento di Bergamo, Novara e Vercelli, la prima tappa si concluderà a Torino.

Il secondo giorno, una volta partito dalla città sabauda, il convoglio scenderà verso sud scollinando le Langhe e attraverserà il centro di Acqui Terme per poi fare rotta verso Genova 2024 Capitale Europea dello Sport e sede del primo pranzo di gara. Dopo la sosta, la gara si lascerà alle spalle la Riviera di Levante e in direzione della costa tirrenica giungerà a Viareggio, sede dell’arrivo della seconda giornata di gara.

La discesa verso Roma caratterizzerà la terza tappa, che vedrà inizialmente una deviazione nell’entroterra toscano con il passaggio da Lucca, per poi fare ritorno sulla costa e proseguire fino al break del pranzo a Castiglione della Pescaia. Nel pomeriggio il passaggio da Grosseto, l’ingresso nel Lazio e la discesa lungo il Lago di Bolsena prima di concludere la giornata con la sfilata in via Veneto.

Dopo il giro di boa della Capitale, il quarto giorno gli equipaggi risaliranno fino a Orvieto prima di sostare per il pranzo a Solomeo, caratteristico borgo medievale incastonato tra le colline umbre, da dove ripartiranno verso Siena e Prato. Prima di raggiungere il finale di tappa a San Lazzaro di Savena, piloti e navigatori valicheranno i passi della Futa e della Raticosa. Da Bologna, l’ultima tappa incontrerà Ferrara, e ancora il Lago di Garda con la Valtenesi e Salò prima della classica passerella in Viale Venezia a Brescia.

GENOVA 2024 CAPITALE EUROPEA DELLO SPORT

La 1000 Miglia è inserita nel calendario di Genova 2024 Capitale Europea dello Sport.

Genova 2024 Capitale Europea dello Sport ha il patrocinio di Ministero per lo Sport e i Giovani, Ministero del Turismo, Enit, Sport e Salute, Coni, Cip, Ussi.

Sostengono Genova 2024 il Main Sponsor Iren, i Gold Sponsor Frecciarossa (treno ufficiale), Casa della Salute, i Silver Sponsor Givova, Ranieri Tonissi, Rina e i Bronze Sponsor Banca Passadore, Ignazio Messina & C, Sirce, Ance, Archlux, Gecar Spa concessionario Kia.

Il Partner è Porto Antico di Genova SpA, l’Environmental and Sustainable Partner è Esosport mentre Acqua di Calizzano è Acqua ufficiale.

Sono Friends of Genova 2024 Genovarent, NTO srl, Banca d’Alba, Chesterton 1953, Villa Costruzioni, SGM Mercato, Edil 2, Amer Steel, Italmatch Chemicals, SMS group, Biscottificio Grondona.

 

Article bottom ad