Article top AD

Il Comune di Genova partecipa alla Borsa Internazionale del Turismo, in corso a Milano fino al 12 aprile, con un proprio stand di oltre 35 metri quadrati e adiacente a quello di dell’Agenzia regionale per il Turismo, insieme alla quale gestisce una serie di incontri e meeting con i più importanti espositori presenti alla BIT.  Una mission che Comune e Agenzia in Liguria promuovono congiuntamente per comunicare Genova e la Liguria come destinazioni turistiche internazionali e all season, apprezzate da turisti e viaggiatori di tutto il mondo.

«La BIT è una delle principali vetrine internazionali per la promozione turistica e rappresenta anche un’ottima occasione per stabilire contatti con i tour operator e valorizzare la destinazione Genova – spiega l’assessore comunale al Turismo e Marketing territoriale Laura Gaggero – Oggi abbiamo partecipato a due importanti appuntamenti. Siamo stati ospiti della città di Anversa al Travel Open Village Evolution (TOVE), che si è svolto all’Hotel Meliá, per un focus sul turismo culturale con particolare riferimento alla Genova barocca, i cui appuntamenti di spicco sono promossi dall’associazione tour operator Visit Flanders. Abbiamo presentato le mostre di Palazzo Ducale, tra cui la rassegna su Rubens in occasione del quarto centenario della pubblicazione ad Anversa del volume “Palazzi di Genova”, ma anche le mostre di Monet, Pratt e il Superbarocco, senza dimenticare il Paganini Genova Festival, la più importante rassegna al mondo dedicata a Niccolò Paganini. A seguire – continua Gaggero – all’interno della BIT abbiamo presentato l’offerta turistica genovese dei prossimi mesi, a partire da Euroflora che aprirà prossimamente, da Ocean Race, che farà tappa finale a Genova promuovendo lo sport sostenibile, a Genova Jeans.

Abbiamo anche dato alcune anticipazioni sulla campagna che partirà a maggio e che punterà sul turismo esperienziale declinato in diverse tipologie di offerte, tra cui il food&wine, che verranno omaggiate con il city pass a chi si ferma in città per almeno tre notti. Non sono mancati i riferimenti al turismo outdoor, all’edutainment e all’enogastronomia che, insieme alla cultura e alla bellezza del paesaggio, confermano Genova come meta sempre più all season e gettonata dai turisti italiani e internazionali».

«Il ritorno in presenza della BIT, storica fiera del turismo, è un importante segnale di come ci stiamo avviando verso la normalità – dichiara l’assessore regionale al Turismo Gianni Berrino – Siamo presenti come Regione Liguria e, con il coordinamento di Agenzia in Liguria, i nostri operatori sono pronti a proporre ai buyer internazionali le numerose opportunità di ospitalità che Genova e la Liguria in generale possono offrire ai turisti di tutto il mondo. L’obiettivo è di ritornare ai risultati registrati nelle stagioni prima del Covid: le prenotazioni del periodo pasquale sono rassicuranti in questo senso».

Article bottom ad