Foto: Laura Vigna nel box di battuta (credit Mercer University Athletics)
Foto: Laura Vigna nel box di battuta (credit Mercer University Athletics)
Article top AD

È cominciato a febbraio e si concluderà a giugno il periodo che negli Stati Uniti è dedicato al college softball, un mondo composto da diverse associazioni e divisioni e ricco di atlete che, a fianco dell’impegno studentesco, si destreggiano anche sul diamante. Tra queste ci sono diverse atlete azzurre.

Nel massimo campionato universitario, la Division I della National Collegiate Athletic Conference (NCAA), troviamo Laura Vigna impegnata a Mercer University, in Georgia, nella Southern Conference. La giocatrice piemontese vanta già un palmares di tutto rispetto oltreoceano, avendo vinto due titoli nazionali a livello di Junior College (NJCAA) con Florida Southwestern State, università nella quale sono ora impegnate altre due azzurre: Giulia Bancora (già nel roster campione lo scorso anno) e Virginia Mambelli.

Restando in NCAA Division I il miglior risultato lo scorso anno tra le giocatrici azzurre è stato quello raggiunto da Giulia Koutsoyanopulos che, insieme alla sua Tennessee, ha vinto la propria conference (SEC) ed è giunta in semifinale nazionale. Questa stagione, nel suo anno da senior (quarto), Koutsoyanopulos cercherà di spingere le Lady Volunteers ancora più in alto.

Presenza stabile della pedana azzurra, veste quei colori anche al college Alexia Lacatena, impegnata nel suo terzo anno con Kentucky, dopo aver lanciato 157 inning nei primi due anni.

Ha scelto di tornare per un quinto anno alla University of Illinois Chicago la lanciatrice azzurra Christina Toniolo, che chiuderà la carriera universitaria al termine di questa stagione.

Nella Division II della NCAA gioca Maya Milano, alla seconda stagione al college, con la casacca delle New Mexico Highlands nella Rocky Mountain Conference.

Volgendo lo sguardo oltre la NCAA e tornando alla NJCAA, importante trampolino di sviluppo e crescita per le atlete, oltre ai nomi di Bancora e Mambelli troviamo sempre in Florida anche Giada Acanfora e Beatrice Nannetti che, difendendo i colori di Miami Dade, cercheranno di porre fine all’egemonia di Florida Southwestern State nella Florida College System Activities Association.

Spostandoci più ad ovest, veste la casacca di Eastern Arizona College la veneta Marianna Zumerle, impegnata nella Arizona Community College Athletics Conference.

Nella Division II della NJCAA troviamo Angelica Agrò (Ellsworth Community College, in Iowa) e Manuela Cianfriglia (Spoon River College, in Illinois).

Nella National Association of Intercollegiate Athletics (NAIA) si trova Giulia Cianfriglia, attualmente impegnata nella sua seconda stagione con il Trinity Christian College in Illinois all’interno della Chicagoland Collegiate Athletic Conference.

Tra le giocatrici che potrebbero presto raggiungere le connazionali nei college statunitensi troviamo le classe 2005 Silvia Franzoni (Polk State, NJAA Division I, nella stessa conference di Florida Southwestern e Miami Dade) e Alysia Terrenzio (in parola con Northwestern Ohio, NAIA). Le atlete, rispettivamente di scuole Bollate e Macerata, erano state protagoniste della vetrina offerta dal Softball Junior Showcase di Between the Lines lo scorso ottobre, un programma condotto dalla FIBS e dalla Italian American Baseball Foundation per consentire ad atlete desiderose di proseguire gli studi e l’attività sportiva nei college a stelle e strisce.

Sono invece impegnate nelle scuole superiori Carlotta Villa e Giorgia Zenari.

Article bottom ad