Article top AD

Dall’inizio di questa crisi, la priorità del Gruppo è stata quella di proteggere i propri dipendenti e abbiamo deciso di investire in questa produzione, che inizierà questa estate. Questa decisione, condivisa con i sindacati, ci rende collettivamente più forti per vincere contro il Covid-19″ dichiara Xavier Chéreau, Director of Human Resources and Transformation di Groupe PSA.

La crisi sanitaria ha portato il Gruppo a implementare un protocollo di misure sanitarie rafforzate in ciascuno dei suoi stabilimenti per proteggere i propri dipendenti. Questo protocollo prevede in particolare la distribuzione da due a quattro maschere al giorno per ogni dipendente.

Per supportare l’implementazione di questo protocollo, il Gruppo ha deciso di essere autonomo producendo maschere in Francia da agosto 2020.

Le macchine sono prodotte da una società francese sul territorio nazionale. La produzione sarà organizzata in due fasi concomitanti:

  • Da agosto 2020 verrà implementata una linea automatizzata nello stabilimento di Mulhouse e una dozzina di dipendenti del Gruppo si dedicheranno alla produzione di maschere. Parallelamente, una seconda linea automatizzata verrà messa in funzione presso il nostro partner francese, che produrrà maschere per il Gruppo e continuerà questa produzione per un anno.
  • Da agosto 2021, questa seconda linea verrà trasferita a Mulhouse e, in questo scenario, il team del Gruppo assicurerà tutta la produzione.

A regime, 10 milioni di maschere potranno essere prodotte mensilmente a Mulhouse, per proteggere i dipendenti e le organizzazioni che combattono il virus e l’esclusione.

Lo stabilimento di Mulhouse è dotato di tutte le caratteristiche sanitarie necessarie per fabbricare questo tipo di materiale.

I dipendenti dedicati alla produzione di maschere saranno formati dal nostro partner a partire dal mese di giugno.

Article bottom ad