Article top AD

Sabato 27 giugno si sono svolti in via telematica il 275° Consiglio Federale e la Consulta Nazionale (foto di archvio gennaio 2020). Quest’ultima ha registrato la piena partecipazione dei Comitati e Delegati Regionali in un clima di grande collaborazione e voglia di ripartire. “Sostegno” è stata la parola chiave che ha guidato le due riunioni e che è alla base di tutti i provvedimenti che la Federazione ha messo, e sta mettendo, in campo per affrontare al meglio la ripartenza delle attività dal primo luglio, in un contesto comunque ancora incerto.

Durante la consulta sono stati illustrati nel dettaglio i protocolli anti-covid redatti da un team di esperti del settore scelti dalla Federazione per lo svolgimento delle gare e degli allenamenti. Un lavoro in continuo aggiornamento dettato dalla possibilità di tornare quanto prima a mettere in acqua le barche multiple.

“Voglio ringraziare tutte le componenti per aver affrontato con grande determinazione questo difficile momento”, ha dichiarato il Presidente Luciano Buonfiglio. “Siamo riusciti a fare attività anche nei momenti più bui, ma soprattutto abbiamo tenuto unite le nostre persone. Dal primo luglio riparte l’attività, e per non disperdere quanto di buono fatto finora, abbiamo previsto diverse ipotesi di calendario gare. Per il momento dobbiamo scordarci le gare per come le conosciamo ma abbiamo gli strumenti per ripartire, senza pressioni, ma con responsabilità, per non deludere chi si aspetta da noi soluzioni efficaci”.

I principali interventi a sostengo del territorio hanno riguardato il contributo di 180.000 per l’acquisto dei pagaiergometri che serviranno anche alle direzioni tecniche per effettuare dei test fisici, la scelta di destinare alle società il 5% dello stanziamento dello Sport di Tutti per un totale di poco meno di 210 mila euro, altri circa
120.000 euro stanziati direttamente dal CIP per le società di paracanoa, la conferma del contributo economico per i Comitati Regionali, la decisione di far valere le quote di affiliazione e tesseramento anche per il 2021 e il 50% del costo delle iscrizioni a carico della FICK a favore dei comitati organizzatori.

Il Consiglio Federale, nella riunione numero 275, ha continuato a lavorare nel segno degli investimenti sull’impiantistica sportiva e del sostegno economico e organizzativo per l’immediata ripartenza dell’attività delle nazionali. Deliberati quindi interventi a favore dei campi di gara maggiormente penalizzati e per l’attività giovanile sul territorio. Per la canoa polo, disciplina maggiormente danneggiata in questa fase dalle normative anti-covid, la Federazione ha previsto un contributo per la partecipazione di quattro squadre alla Coppa Campioni in programma ad ottobre in Francia. E’ stato inoltre prorogato il contributo economico per l’attività svolta dagli atleti non militari, olimpici e non olimpici, che hanno ottenuto risultati di primo piano nelle rispettive discipline e categorie lo scorso anno. Il Consiglio Federale ha poi confermato la volontà di sostenere la partecipazione di una nutrita delegazione azzurra agli Olympics Hopes di Szeged a settembre. Sempre nell’ottica di sviluppare la crescita dei giovani canoisti italiani la Federazione parteciperà al progetto europeo di scambio culturale “Sport Visitor“ per ragazzi dai 14 ai 18 anni.

Article bottom ad