Article top AD

Quella della Fidasc è una presenza sempre più dinamica alle maggiori manifestazioni fieristiche che si occupano, oltre che di caccia e pesca, anche di sport all’aria aperta, comprese le varie specialità delle due discipline federali della cinofilia e del tiro.

E non ha certo fatto eccezione l’edizione del 2024 di Caccia Village che, grazie ai suoi oltre 30 mila visitatori, rientra ormai a pieno titolo nel gotha delle fiere a livello europeo.

Come è ormai tradizione, la Federazione non si è limitata ad una presenza puramente “istituzionale” ma ha dato vita – stavolta con l’arco da caccia – ad uno spazio di carattere promozionale e didattico.

Il presidente Felice Buglione, presente alla tre giorni di Bastia Umbra, si è equamente diviso fra incontri con i nostri sponsor, partecipazione a convegni e partecipazione diretta alla vita dello stand espositivo la cui principale attrazione era rappresentata dal simulatore di Tiro Aimpoint con prove dimostrative di Tiro a Palla e Tiro di Campagna.

Ad accogliere visitatori e “atleti in erba” desiderosi di fare le prime sperienze di tiro, erano presenti allo stand ed alla linea di Tiro con l’Arco Mauro RigutiniDelegato regionale Fidasc dell’Umbria e coordinatore federale della manifestazione, unitamente a Leonardo Mazzaferri e Valerio Vestrella che oltre a supportare il Delegato regionale hanno organizzato l’area di tiro con l’Arco con il loro team di tesserati federali e appassionati della specialità che sta attirando un interesse sempre maggiore, soprattutto fra i giovani.

Nello spazio espositivo istituzionale era presente Cosimo Velella, Consigliere federale e coordinatore della commissione nazionale della disciplina del Tiro di Campagna, e Francesco D’Ambrosio. Soprattutto il pluricampione Velella è stato costantemente impegnato nel seguire tutti gli appassionati che volevano cimentarsi al simulatore di tiro.

Molto soddisfatto del successo della manifestazione e della presenza federale si è dichiarato il presidente Buglione che si è complimentato con gli organizzatori e con tutti i collaboratori.

Article bottom ad