Home Sport Oro Mondiale per la squadra femminile di Trap

Oro Mondiale per la squadra femminile di Trap

Article top AD

Si conclude il Mondiale per la specialità della Fossa Olimpica con la gara a squadre. Sale sul tetto del Mondo la Squadra femminile di Trap capitanata dal Direttore Tecnico Albano Pera battendo nel Gold Medal Match il terzetto finlandese in una finale thrilling decisa allo shoot-off. Il trio azzurro composto da Alessia Iezzi, Giulia Grassia e Jessica Rossi ha conquistato l’accesso al match per la medaglia d’oro dominando totalmente la fase di qualificazione con il risultato di 214 su 225 piattelli a disposizione e ha poi faticato non poco in finale dove la Finlandia rappresentata da Satu Makela-Nummela, Noora Antikainen e Veromaa Mopsi – seconda in qualifica con 204/225, ndr. – ha battagliato piattello dopo piattello non riuscendo però a negare alle Azzurre la gioia di conquistare il Titolo Mondiale a squadre. Il match è stato in bilico fino alla fine quando sul punteggio di 5 a 5 è stato lo shoot-off a decretare vincitori e vinti: le tre Azzurre non hanno sbagliato neanche un colpo mentre la Finlandia ha mancato il primo piattello permettendo a Grassia, Rossi e Iezzi di esultare sulle pedane croate di Osijek. Il bronze medal match in rosa ha decretato la vittoria del terzetto australiano composto da Catherine Skinner, Penny Smith e Laetisha Scanlan per 6 a 3 contro la squadra della Cina (Xiaojing Wang, Xinyi Wang e Wu Cuicui) che dopo aver conquistato il terzo miglior punteggio di qualifica ha tentato il tutto per tutto in finale ma non è riuscita a mettersi la medaglia di bronzo al collo che va all’Australia. Nel comparto maschile l’Italia si meritata il terzo gradino del podio e la medaglia di bronzo Mondiale vincendo nel Bronze Medal Match il confronto con Cipro. Mauro De Filippis, Lorenzo Ferrari e Marco Correzzola con il punteggio di 216/225 hanno mancato l’occasione di gareggiare nella finale per l’oro e l’argento perdendo uno shoot-off a tre squadre con Repubblica Ceca e Gran Bretagna. Nella finalissima per il bronzo i tre Azzurri hanno ben figurato lasciando pochissimo spazio agli avversari ciprioti (Yiannis Ailiotis, Andreas Makri e Adamos Selipas) battendoli per 6 a 2. La medaglia d’oro è andata alla Gran Bretagna con Nathan Hales, Matthew John Coward-Holley e Aaron Heading che nella finale più importante ha sconfitto la Repubblica Ceca di Jiri Liptak, David Kostelecky e Vladimir Stepan con il punteggio perentorio di 7-1. 

Si conclude il Mondiale per la specialità della Fossa Olimpica con la gara a squadre. Sale sul tetto del Mondo la Squadra femminile di Trap capitanata dal Direttore Tecnico Albano Pera battendo nel Gold Medal Match il terzetto finlandese in una finale thrilling decisa allo shoot-off. Il trio azzurro composto da Alessia Iezzi, Giulia Grassia e Jessica Rossi ha conquistato l’accesso al match per la medaglia d’oro dominando totalmente la fase di qualificazione con il risultato di 214 su 225 piattelli a disposizione e ha poi faticato non poco in finale dove la Finlandia rappresentata da Satu Makela-Nummela, Noora Antikainen e Veromaa Mopsi – seconda in qualifica con 204/225, ndr. – ha battagliato piattello dopo piattello non riuscendo però a negare alle Azzurre la gioia di conquistare il Titolo Mondiale a squadre. Il match è stato in bilico fino alla fine quando sul punteggio di 5 a 5 è stato lo shoot-off a decretare vincitori e vinti: le tre Azzurre non hanno sbagliato neanche un colpo mentre la Finlandia ha mancato il primo piattello permettendo a Grassia, Rossi e Iezzi di esultare sulle pedane croate di Osijek. Il bronze medal match in rosa ha decretato la vittoria del terzetto australiano composto da Catherine Skinner, Penny Smith e Laetisha Scanlan per 6 a 3 contro la squadra della Cina (Xiaojing Wang, Xinyi Wang e Wu Cuicui) che dopo aver conquistato il terzo miglior punteggio di qualifica ha tentato il tutto per tutto in finale ma non è riuscita a mettersi la medaglia di bronzo al collo che va all’Australia. Nel comparto maschile l’Italia si meritata il terzo gradino del podio e la medaglia di bronzo Mondiale vincendo nel Bronze Medal Match il confronto con Cipro. Mauro De Filippis, Lorenzo Ferrari e Marco Correzzola con il punteggio di 216/225 hanno mancato l’occasione di gareggiare nella finale per l’oro e l’argento perdendo uno shoot-off a tre squadre con Repubblica Ceca e Gran Bretagna. Nella finalissima per il bronzo i tre Azzurri hanno ben figurato lasciando pochissimo spazio agli avversari ciprioti (Yiannis Ailiotis, Andreas Makri e Adamos Selipas) battendoli per 6 a 2. La medaglia d’oro è andata alla Gran Bretagna con Nathan Hales, Matthew John Coward-Holley e Aaron Heading che nella finale più importante ha sconfitto la Repubblica Ceca di Jiri Liptak, David Kostelecky e Vladimir Stepan con il punteggio perentorio di 7-1. 

Article bottom ad