Article top AD

Ancora una edizione ricca di nomi di prestigio per l’edizione 2022 dei premi Ussi quella in programma domani. A dimostrazione di un movimento sportivo sardo sempre vivo e che conquista ogni anno risultati di grande valore. Quest’anno i premi dei giornalisti sportivi saranno consegnati a Pula, al teatro Maria Carta, dalle ore 16. L’evento ha come tema “Lo sport sardo contro le discriminazioni”.

Il premio Davide Astori, che l’Ussi Sardegna ha voluto istituire per ricordare la figura del calciatore morto a Udine durante la notte il 4 marzo del 2018, rimasto nel cuore dei tifosi del Cagliari oltre che della Roma e della Fiorentina. Quest’anno il premio andrà a Salvatore Sirigu, portiere della Caletta che vanta una carriera di prestigio in Italia e Francia oltre che in Nazionale. Alla consegna saranno presenti il padre e alcuni familiari di Astori.

Nella sera circa 30 i premiati fra cui Dalia Kaddari, Marta Maggetti, Luigi Lodde, Gino Emanuele Melis, Simone Piroddu, Giulia Saiu, Giorgia Trudu, Davide Paulis, Sergio Massidda, Nicolò Cassitta, Elias Sagheddu, Alessia e Martina Pucci.

Un altro momento importante sarà la premiazione dell’ex calciatore rossoblù Franco Selvaggi, unico giocatore del Cagliari ad aver vinto da tesserato della società sarda un mondiale, quello del 1982 in Spagna. Premio anche per Stefano Arrica, autore del libro dedicato al padre Andrea.

A Patrick Cappai verrà conferito il premio Joseph Vargiu dedicato al pugilato. Presenti anche, e siamo nel serttore dedicato alle squadre il Cagliari calcio, in particolare per i successi del settore giovanile, la Torres calcio per la promozione in serie C, e ancora per i successi raggiunti nel corso della stagione la Dinamo basket Sassari, la Polisportiva Ferrini Cagliari, Marcozzi e Muravera per il tennistavolo, la Santu Predu Nuoro per il calcio a 5 femminile.

Premi anche per le giornaliste Valentina Caruso e Greta Beccaglia, il nuotatore Corrado Sorrentino, il maestro di tennis Antonio Zucca, la giocatrice di beach volley Valentina Calì, la calciatrice Antonella Carta, il regista Giorgio Pitzianti, l’aspirante giornalista Daniele Cardia, il Team Solidale, e Aics Cagliari.

In scaletta sono previsti i premi Ussi abbinati oltre che a Davide Astori e Joseph Vargiu, anche Mario Mossa Pirisino, Gianfranco Fara, Banco di Sardegna, Intesa Sanpaolo; Fondazione di Sardegna; Fisco Solution; Aci Sassari.

Un premio speciale è stato riservato anche al regista Riccardo Milani per il film da lui scritto e diretto “Nel nostro cielo un Rombo di tuono”, pellicola dedicata alla vita e ai successi di Gigi Riva e che ha esordito proprio il 7 novembre, giorno del compleanno del bomber del Cagliari e della nazionale. Il film, per ora in distribuzione nell’isola ma presto nelle sale di tutta Italia, sta raccogliendo un grande successo di pubblico e di critica.

Article bottom ad