Article top AD

Nel nome delle donne: potremmo definire così la prima cerimonia di consegna dei premi giornalistici Ussi 2019 e 2020 “Lo sport e chi lo racconta”. Grazie alla collaborazione con Fnsi, Ordine dei Giornalisti e fondazione Murialdi, Ussi ha varato la manifestazione destinata ad avere ritmo annuale dopo gli intoppi dovuti alla pandemia.

Due anni di premi riassunti in una sola mattinata nel magnifico salone d’onore del Coni a Roma, dove sono stati consegnati i diplomi e gli assegni da mille euro assegnati dalla giuria per i migliori lavori presentati. Maria Rosa Quario (premio 2020 over 40), Luisa Colledani (premio 2019 over 40) e Anna Maria Di Luca (sezione radio-tv 2019) sono le magnifiche tre colleghe del mondo rosa, Vanni Zagnoli (sezione radio -tv 2020) a tener alta la bandiera degli uomini. Assenti per motivi di lavoro altri tre premiati: Andrea Marinelli (premio 2019 under 40), Lamberto Rinaldi (premio 2020 under 40) e Giorgio Perottino (premio 2020 sezione fotografia).

Il premio “Lo sport e chi lo racconta” è destinato a giornalisti carta stampata, web , radio, tv e fotografia e ogni anno intitolato ad un collega scomparso. L’anno 2019 dedicato a Gian Luigi Corti, il 2020 a Luca Miani, il prossimo 2021 dedicato a Franco Lauro.

La cerimonia si è svolta in occasione del Consiglio Nazionale USSI, alla presenza di Marina Macelloni e Giancarlo Tartaglia, rappresentanti della fondazione Murialdi, Guido D’Ubaldo per l’Ordine dei Giornalisti, Gianni Merlo presidente dell’associazione internazionale stampa sportiva, Danilo Di Tommaso capo comunicazione del Coni e Luigi Ferrajolo, Presidente Emerito USSI.

Sara Gama, Megan Rapinoe, Josip Ilicic, Monica Contrafatto, Federica Brignone, i problemi dovuti alla pandemia e al tifo, sono stati i protagonisti dei servizi vincenti.

L’edizione 2021 de “Lo sport e chi lo racconta” ha, invece, per tema: “Lo sport è tornato: storie, personaggi, emozioni”. Idea proposta ad inizio anno, ma profetico visto cosa ci ha raccontato lo sport italiano in questa estate. Tempo fino al 15 dicembre per presentare i lavori.

Article bottom ad