Article top AD

Oggi, presso la Sala Giunta Nuova di Palazzo Tursi, alla presenza alle massime istituzioni civili e sportive cittadine e regionali, il COMITATO GENOVA 2026 Asd ha svelato ufficialmente la Orienteering World Cup 2024 – Coppa del Mondo 2024 di Orienteering, tappa italiana del circuito mondiale che si svolgerà a Genova (Voltri e Nervi) dal 27 maggio al 2 giugno, alla quale si sono già iscritti più di 300 partecipanti in rappresentanza di 29 team nazionali, anche extraeuropei.La Orienteering World Cup 2024 – Coppa del Mondo 2024 di Orienteering sarà trasmessa da SVT (Svezia), YLE (Finlandia), CzTV (Repubblica Ceca) e Tv8 Mont Blanc (Francia), raggiungendo un pubblico previsto di circa 3,5 milioni di spettatori, oltre alle trasmissioni disponibili su IOF TV, la televisione dell’International Orienteering Federation.

La Orienteering World Cup 2024 – Coppa del Mondo 2024 di Orienteering è l’evento più atteso dell’anno da un movimento sportivo che in Italia conta più di 10.000 praticanti (160 società affiliate alla FISO) e oltre 300.000 nel mondo, per un circuito che ogni anno organizza la World Orienteering Week, che si svolge in 63 nazioni con 100.952 partecipanti, oltre agli eventi “Elite”: i Campionati Mondiali, che a Genova arriveranno nel 2026, gli Europei e le gare di Coppa del Mondo, oltre a quelle inserite nei calendari Nazionali.

Tanti gli eventi collaterali previsti dagli organizzatori che Gianluca Carbone – Event Manager della tappa italiana – ha illustrato a Genova alla presenza di Henrik Eliasson (Svezia) C.E.O. della Federazione Internazionale (I.O.F.), Sergio Anesi – Presidente F.I.S.O. ed Elis Angeli – Orienteering Folgore Pisa, atleta della Nazionale Italiana.

Orienteering World Cup 2024 – Coppa del Mondo 2024 di Orienteering è inserita nel calendario di Genova 2024 Capitale Europea dello Sport

Genova 2024 Capitale Europea dello Sport ha il patrocinio di Ministero per lo Sport e i Giovani, Ministero del Turismo, Enit, Sport e Salute, Coni, Cip, Ussi.Sostengono Genova 2024 il Main Sponsor Iren, i Gold Sponsor Frecciarossa (treno ufficiale), Casa della Salute, i Silver Sponsor Givona, Ranieri, Tonissi, Rina e i Bronze Sponsor Banca Passadore, Ignazio Messina & C, Sirce, Ance, Archlux, Gecar Spa concessionario Kia. 

Il Partner è Porto Antico di Genova SpA, l’Environmental and Sustainable Partner è Esosport mentre Acqua di Calizzano è Acqua ufficiale.

Sono Friends of Genova 2024 Genovarent, NTO srl, Banca di Alba, Chesterton 1953, Villa Costruzioni, SGM Mercato, Edil 2, Amer Steel, Italmatch Chemicals, SMS group.

Ad accogliere gli ospiti internazionali venuti a Genova per la presentazione della Orienteering World Cup 2024 – Coppa del Mondo 2024 di Orienteering, esponenti istituzionali e del mondo sportivo di Genova e della Regione Liguria, orgogliosi della portata anche turistica e mediatica della manifestazione.

«La Coppa del Mondo di Orienteering rappresenta una grande opportunità di promozione per la nostra città nell’anno in cui è Capitale Europea dello Sport – dichiara l’assessore allo Sport e Turismo del Comune di Genova Alessandra Bianchi – Tutti i partecipanti potranno scoprire le bellezze della nostra Genova sfidandosi lungo un percorso davvero suggestivo, da levante a ponente, immersi tra storia, arte e cultura e, sono sicura, rimanendo incantati dai nostri paesaggi mozzafiato. Opportunità che avranno anche tutte le persone sintonizzate davanti alla TV grazie alla ribalta televisiva ottenuta da questo movimento che a Genova tornerà tra 2 anni per i Mondiali Master: una disciplina in continua espansione e pronta ancora una volta a coniugare perfettamente il binomio sport e turismo, una delle direttrici alla base del nostro progetto come Capitale Europea dello Sport».

«L’Orienteering permette di valorizzare il territorio ligure in modo originale, avvicinando alla pratica sportiva cittadini di tutte le età e abilità – afferma l’assessore allo Sport della Regione Liguria Simona Ferro– Se è vero, infatti, che la Coppa del Mondo vedrà protagonisti gli atleti più forti in questa specialità, dobbiamo considerare che un evento del genere permetterà di diffondere sempre di più questo sport tra l’intera popolazione, promuovendo così l’attività fisica all’aria aperta e a impatto zero. Grazie a discipline come l’Orienteering potremo raggiungere gli importanti e ambiziosi obiettivi legati alla nomina della Liguria a Regione Europea dello Sport nel 2025, anno in cui saranno presentate attività, iniziative e campagne per rendere il nostro territorio sempre più a misura di sportivo».

Sono intervenuti anche il Vicepresidente del Consiglio Regionale, il Presidente di CONI Liguria Antonio Micillo, la Responsabile di Sport e Salute Liguria Michela Carfagna e gli assessori allo Sport dei Municipi VII Ponente e IX Levante della città che saranno più direttamente coinvolti nella manifestazione di giugno 2024.

Rigorosamente segreti i percorsi e le aree destinate ai campi di gara che dal 27 maggio al 2 giugno porteranno a Genova i 29 team Nazionali con i migliori atleti del pianeta!

L’Orienteering è infatti uno sport che si pratica in un ambiente sconosciuto ai concorrenti, utilizzando una mappa e una bussola per individuare una serie di punti di controllo in un determinato ordine e nel minor tempo possibile. Si svolge in città o nel bosco (a piedi, in bici o con gli sci) ed è una disciplina ad impatto zero (per praticarlo non serve costruire impianti).

Imponente la squadra del COMITATO GENOVA 2026 Asd, appositamente costituito per l’organizzazione Orienteering World Cup 2024 – Coppa del Mondo 2024 di Orienteering ed in vista dei Mondiali del 2026. Dal punto di vista tecnico un team coordinato dalla genovese Asd Amatori che ha però coinvolto i migliori esperti nazionali già dai recenti Campionati Italiani.

Dal punto di vista organizzativo e della comunicazione, rilevante l’assistenza del CSI Genova anche grazie al centro polisportivo outdoor Altum Park di San Desiderio, dove l’Orienteering è disciplina sportivo-ambientale insegnata e praticata ormai da anni e dove proprio la Nazionale Italiana farà base durante tutto il periodo delle gare.

INFORMAZIONI SULLE GARE E SULLE TRASMISSIONI TV

La tappa genovese della Orienteering World Cup 2024 – Coppa del Mondo 2024 di Orienteering prevede al momento (primi di Aprile 2024) oltre 300 iscritti in rappresentanza di 29 squadre nazionali, anche extraeuropee.

Il team italiano sarà composto da 13 atleti e 3 tecnici.

L’evento si articolerà in due prove, sabato 1° giugno con la prova individuale a Voltri e domenica 2 Giugno quella a staffetta (mista maschile e femminile) a Nervi.

Sabato i primi concorrenti partiranno alle 11:30, intervallati di un minuto sino alle 15:00.

Entro le 15:30 premiazioni presso Piazza Caduti Partigiani Voltresi.

Domenica all’interno dei Parchi di Nervi alle ore 15:40 il lancio dei primi frazionisti (di quattro) delle 55 staffette (alcune nazioni possono iscriverne anche 2 o più).

La gara avrà il termine con le premiazioni all’interno dei parchi alle ore 17:15.

Per permettere l’organizzazione dell’evento lavorerà un team di circa 150 tecnici provenienti da tutta Italia.

La tipologia delle gare è quella che la Federazione Internazionale (I.O.F.) definisce “Sprint”, ossia con prove molto veloci, dove colpo d’occhio e rapidità decisionale devono viaggiare a pari ritmo di quello delle gambe; prove che si effettuano in contesti urbani e che si esauriscono entro il quarto d’ora.

La televisione trasmetterà sempre immagini del “cuore” della città, con panorami dei due estremi cittadini che saranno certo un’ottima cartolina promozionale.

Il weekend di gare sarà preceduto da allenamenti organizzati a Savona, Camogli, Recco, Bolzaneto e Pegli: pertanto saranno ospitate tutte le squadre nazionali per l’intera settimana.

La ricaduta sulla città andrà oltre quella portata direttamente dai partecipanti e dalla promozione televisiva, perché da venerdì 31 la “Three Days of Apennines” richiamerà altri 500-700 concorrenti che potranno abbinare un’esperienza sportiva nelle colline dell’entroterra alla visione delle gare di Coppa del Mondo.

La partecipazione alla 3 Days è aperta a tutti, anche a chi volesse cimentarsi per la prima volta, ed il 31 nella tappa di Praglia verrà allestita anche una prova aperta alla partecipazione di concorrenti diversamente abili.

Article bottom ad