Article top AD

Era previsto per oggi, il gran giorno con la cerimonia di apertura dei Giochi di Tokyo 2020, che avrebbe fermato il mondo, lasciando tutti a bocca aperta con le emozioni del grande sport. La storia è andata diversamente: il mondo si è fermato per l’emergenza sanitaria del coronavirus, le Olimpiadi sono state rinviate di un anno, e ancora oggi la crisi è aperta e l’esito incerto. Il mondo dello sport in tutto il pianeta partecipa a questi tempi difficili facendo la sua parte con l’impegno e i valori di sempre. Le regate veliche sono in programma tra fine luglio e primi di agosto 2021 sul campo di regata di Enoshima, nei pressi di Tokyo.

I VELISTI AZZURRI IN FUNIVIA SUL MONTE BALDO – Questa data simbolica ha trovato gli azzurri della vela olimpica al termine del secondo raduno collegiale dopo la ripresa sportiva della Fase 2. Il raduno come è noto si è svolto sull’alto Lago di Garda tra Malcesine, Torbole, Arco e Riva. Uno degli atti finali del raduno è stata la salita collettiva del team sulla Funivia del Monte Baldo, per raggiungere uno degli affacci più scenografici sul grande lago. L’occasione per osservare dall’alto i venti e il panorama mozzafiato sullo specchio d’acqua considerato tra gli spot mondiali più indicati per lo sport della vela.

Si è svolta anche una breve conferenza stampa aperta dai saluti del Presidente Funivie del Baldo, Giorgio Schena, con l’assessore al Turismo Comune di Malcesine Sara Pallua, il responsabile Sport Comune di Malcesine, Christian Chincarini, il presidente della FIV XIV Zona Rodolfo Bergamaschi, presidente della Fraglia Vela Malcesine, Gianni Testa.

Il Direttore Tecnico della squadra olimpica della vela Michele Marchesini ha poi introdotto gli interventi degli atleti: Vittorio Bissaro (campione del mondo 2019 catamarano olimpico Nacra 17; Fiamme azzurre), Caterina Banti (campionessa del mondo 2018 catamarano olimpico Nacra 17; Circolo Aniene), Giacomo Ferrari (campione mondiale juniores classe olimpica 470; Marina Militare), Benedetta Di Salle (campionessa mondiale juniores classe olimpica 470; Marina Militare), Mattia Camboni (campione europeo windsurf RSX; Fiamme Azzurre), e Marta Maggetti (windsurf RSX, Fiamme Gialle).

La squadra quasi al completo sul Monte Baldo comprendeva anche: Gianmarco Togni, Matteo Barison, Nicola Torchio, Carlotta Omari, Sveva Carraro, Giulio Calabro’, Elena Berta, Bianca Caruso, Alessandra Dubbini, Maelle Frascari, Ruggero Tita, Gianluigi Ugolini, Maria Giubilei, Carlo Ciabatti, Giorgia Speciale, Gianmarco Planchestainer, Carolina Albano, Chiara Benini Floriani, Federica Cattarozzi, Giorgia Cingolani, Joyce Floridia, Matilda Talluri e Silvia Zennaro. I Tecnici presenti, insieme al DT Marchesini, erano: Gianfranco Sibello, Gabriele Bruni, Gabrio Zandonà, Pietro Zucchetti, Luca De Pedrini, Riccardo Belli Dell’isca, Egon Vigna

Article bottom ad