Article top AD
Una giornata non basta, il 25 novembre deve essere sempre: ecco le iniziative Uisp in tutta Italia
 

Roma, 24 novembre – Il 25 novembre ricorre la Giornata internazionale per l’eliminazione della violenza contro le donne. L’Uisp ha organizzato una serie di iniziative nel corso di questi giorni, per dire no a qualsiasi discriminazione e forma di violenza di genere.

“Ci sono varie iniziative su tutto il territorio nazionale, pensate anche al di là del 25 novembre – afferma Manuela Claysset, responsabile politiche di genere e diritti Uisp – Come associazione sportiva possiamo giocare un ruolo chiave, dal momento che lo sport è un campo di crescita e di consapevolezza di sè. La violenza sulle donne ha numeri drammatici e c’è una cultura, che vuole le donne in un ruolo secondario nella società, che deve essere cambiata. C’è bisogno di promuovere conoscenza. Noi come Uisp mettiamo il nostro impegno per far sì che questo tipo di cultura cambi e ci impegniamo per dare strumenti per educare”.
Ecco una rassegna delle iniziative Uisp in programma per la giornata internazionale per l’eliminazione della violenza contro le donne
Uisp Bologna organizza “Passeggiata nei luoghi storici delle Resistenza: un fiore contro la violenza sulle donne”, all’interno del progetto “Differenze in gioco: lo sport libera tutt*”, promosso da Uisp Emilia Romagna. La passeggiata, prevista per il 27 novembre, si svolgerà presso il parco regionale storico di Monte Sole luogo simbolo della resistenza in memoria delle donne partigiane.

Uisp Bra propone una masterclass di acquafitness gratuita, sabato 27 novembre alle 18 alla piscina comunale di Montà. L’Uisp Bolzano, sabato 27 novembre, organizza un torneo di calcio a cinque ai campi sportivi dei prati del Talvera. L’Uisp Giarre, il 25 novembre, organizza una camminata sul Lungomare Torre Archirafi.

L’Uisp Cremona dice no alla violenza di genere rispondendo all’invito avanzato dall’assessorato allo Sport di Cremona e invitando tutte le associazioni affiliate sul territorio ad esporre, dal 23 novembre a domenica 28 novembre, un paio di scarpe rosse presso sedi associative, palestre, luoghi di ritrovo per sensibilizzare sul tema.

L’Uisp Ciriè-Settimo-Chivasso, con AS Borgonuovo Settimo, all’interno del progetto WINGS, organizza un triangolare di calcio a 5. Scenderanno in campo le mamme degli atleti e delle atlete del Borgonuovo per abbattere lo stereotipo e dire no alla violenza di genere. L’evento si svolgerà nel pomeriggio di sabato 27 novembre a partire dalle 14, presso il Centro Sportivo Bosio di Settimo Torinese.

Il 27 novembre, alle 17.30, al Cinema Solaris di Pesaro andrà in scena “I Am The Revolution”, che racconta la storia di 3 donne leader in Afghanistan, Siria e Iraq che combattono una stessa guerra in modi e in mondi diversi. La proiezione intende essere un momento collettivo di riflessione sulla condizione delle donne afghane. L’evento è promosso dalla Fondazione Wanda Di Ferdinando, con Cisda (Coordinamento italiano a sostegno delle Donne Afghane), Insieme si può, Orchestra Olimpia, Macula, Ittico ArtLAB, Stay Human, Percorso Donna, Rad – Ricerca Azione Diritti, Uisp Pesaro Urbino, Cooperativa Labirinto, Cooperativa Utopia, Caritas Pesaro, Caritas Fano, con il Patrocinio dell’Assessorato alla Bellezza del Comune di Pesaro. La proiezione rientra all’interno di Resilienza LAB, spazio di esplorazione che la Fondazione promuove ogni anno sul tema della resilienza, dedicato per il 2021 all’Afghanistan.

A Guasila, Uisp Cagliari si impegna nel contrasto alla violenza sulle donne prendendo parte all’evento di cittadinanza attiva “Non fiori ma uomini per bene”, il 25 novembre all’auditorium comunale. Alle 16.30 interverrà Pietro Casu, presidente Uisp Cagliari. L’Uisp Vallesusa organizza flash mob di uomini. Sabato 27 novembre, alle 15, a Cascine Vica, una marcia partirà da Via Sestriere per arrivare alla pista da pattinaggio dei giardini Falcone. Domenica 28 novembre, alle 15, a Rivoli, una marcia andrà da Piazza Matteotti verso Piazza Martiri. Le iniziative sono dedicate alle donne afghane.

L’Uisp Ferrara organizza sabato 27 novembre una camminata ludico motoria con ritrovo ad Argenta, presso la piazza centrale, alle 10.30 e seguirà un percorso lungo l’argine del Reno. Per i primi sessanta iscritti, in regalo i semi di fiori per combattere la violenza sulle donne. Il 25 novembre, l’Uisp Modena organizza “Mai sole – Camminata contro la violenza sulle donne”, alle 18 da Parco Amendola. Anche l’Uisp Ravenna Lugo organizza una passeggiata, sabato 27 novembre, dal circolo sportivo tennis Darsena. Il 27 novembre Uisp Reggio Emilia propone una camminata dedicata alle donne vittime di violenza e in particolare a Jessica Filianti, vittima di femminicidio nel 1996, a soli 17 anni. Appuntamento alle 17, nella sede del Comitato in via Tamburini 5 dove alle 17.30 partirà la camminata guidata da Giuliana Reggio, mamma di Jessica.

Due gli appuntamenti di Uisp Rimini: una tavola rotonda di confronto sul tema e una gara podistica per dire no alla violenza con la corsa o la camminata. La tavola rotonda si terrà mercoledì 1 dicembre, presso la caffetteria Skyline, alla presenza di Chiara Bellini, vicesindaco del comune di Rimini e assessore alle Pari Opportunità; Giulia Corazzi, presidente del Consiglio Comunale di Rimini; Manuela Claysset, responsabile nazionale Uisp Politiche di Genere e Diritti; Mariagrazia Squadrani, presidente Uisp Rimini; i centri anti-violenza “CHIAMA chiAMA” e “Rompi il Silenzio”; Claudia Petrosillo, referente Politiche di genere di Uisp Rimini a cui si deve l’organizzazione dell’evento. “La Sgambatella”, gara podistica alla sua seconda edizione, si svolgerà invece domenica 28 novembre. La camminata di 7 km ad anello partirà dal parco del Centro Ausa.

L’Uisp Parma, nell’ambito del progetto regionale Sport Libera Tutt* ideato da Uisp Emilia Romagna, organizza il 25 novembre con l’associazione di promozione sociale “Casa delle donne” una camminata per ripercorrere alcuni punti importanti della città. Nello stesso giorno l’Uisp Barletta aderisce all’iniziativa “Corri e cammina contro la violenza sulle donne”, una corsa di podismo virtuale non competitiva e di marcia ludico motoria, con l’obiettivo di sensibilizzare alla cultura della non violenza. La gara si svolgerà su una distanza di almeno 10km e prevede vari percorsi durante la settimana che va dal 21 al 28 novembre. Sabato 27, i partecipanti si ritroveranno in Parco Mennea, per correre e camminare lungo il lungomare Pietro Paolo Mennea.

L’Uisp Toscana promuove un flash mob a cui parteciperanno i comitati toscani e le società affiliate: il comitato Uisp Empoli Valdelsa sarà in campo per dire basta a questo fenomeno insopportabile, alle 18 corsi, attività e gare si fermeranno per alcuni minuti per far sentire la propria voce e mettere la propria faccia in questa battaglia. Anche il volley Uisp Grosseto partecipa alla mobilitazione: durante l’allenamento di giovedì 25 novembre alla palestra dell’istituto Aldi di Grosseto, in piazza Benci, il gruppo under 15 femminile aderirà al flashmob poi, alle 18.30, con il gruppo under 18 misto la giornata proseguirà con foto e video con l’obiettivo di sensibilizzare, far riflettere e contrastare ogni forma di violenza.

Il settore Politiche di Genere e Diritti del Comitato Uisp Torino suggerisce alcuni video – spot per riflettere sul tema, mentre Uisp Piemonte ha dedicato le partite di pallavolo di questa settimana alla lotta contro la violenza sulle donne.

Article bottom ad