Article top AD

È stata lanciata oggi da CharityStars, nota piattaforma di aste benefiche online, la campagna di raccolta fondi #VinciamoNoi, con lo scopo di aumentare il numero di terapie intensive e fornire risorse aggiuntive agli ospedali e al personale di primo soccorso che in queste settimane sta affrontando la grave emergenza abbattutasi sull’Italia a causa del Coronavirus.
“Sentivamo la responsabilità di fare qualcosa – afferma il CEO di CharityStars Domenico
Gravagnoper supportare i medici, gli infermieri e tutto il personale sanitario che in queste settimane sta letteralmente dando la vita per aiutare i numerosi contagiati”.

All’iniziativa hanno già aderito decine di aziende, club sportivi, personaggi del mondo dello
spettacolo e imprenditori, donando cimeli e prodotti che verranno battuti all’asta a partire da oggi, 11 Marzo 2020, accedendo al link charitystars.com/vinciamonoi

Gli enti che verranno sostenuti sono la Croce Rossa Italiana, la Fondazione dell’Ospedale
San Matteo di Pavia, l’Ospedale Sacco di Milano e l’Ospedale Spallanzani di Roma.
CharityStars sostiene inoltre di aver già effettuato le dovute verifiche e concordato, con gli
Enti beneficiari dell’iniziativa, le modalità e i termini di utilizzo dei fondi che verranno resi noti sulla stessa piattaforma al termine della campagna.

“La verifica della donazione e la sicurezza, per chi dona, che i fondi raccolti arrivino
effettivamente a destinazione e raggiungano l’obiettivo prefissato è per noi un aspetto
fondamentale e da questo punto di vista CharityStars è probabilmente l’unica piattaforma in grado di offrire tale garanzia agli utenti  – sottolinea Gravagno – La società, con base a Milano e dunque colpita come le altre aziende dall’improvvisa congiuntura economica, ha comunque deciso di tagliare la propria fee di servizio dal 20 al
5%. Percentuale, quest’ultima, necessaria a sostenere i costi di investimento sulla
campagna, la spedizione dei prodotti e il personale a supporto dell’operazione che –
nonostante lo smart working – ha lavorato incessantemente all’iniziativa sin dai primi giorni in cui si è manifestata in modo evidente la diffusione del virus”. 

Partecipa alle aste o dona liberamente cliccando su www.charitystars.com/vinciamonoi

Article bottom ad